27 maggio 2020

Treviso

Mario Conte si appella al Governo, “Rischiamo una bomba sociale”

| commenti |

| commenti |

Mario Conte si appella al Governo, “Rischiamo una bomba sociale”

TREVISO - "Sono veramente preoccupato per l'intera comunità trevigiana. Bilanci aziendali, familiari e casse comunali presentano situazioni critiche. Se le cifre roboanti promesse dal Governo non arrivano nelle tasche della nostra gente esploderà una bomba sociale". E' il messaggio lanciato oggi dal sindaco di Treviso, Mario Conte, il quale riferisce di essere continuamente raggiunto da "telefonate, mail e messaggi privati sui social da imprenditori, artigiani e professionisti seriamente preoccupati, direi anche disperati".

 

"Chiedo al Governo - prosegue Conte - di fare in fretta. Avevano garantito le erogazioni entro Pasqua ma, salvo sorprese, non arriveranno. Inoltre, mancano ancora all'appello i soldi della cassa integrazione. Da oggi ogni giorno di chiusura pesa come un macigno. La gente - conclude - non può più attendere e sopportare rinvii e temporeggiamenti". 

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×