03 dicembre 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Marcia Stop Pesticidi si schiera con i ribelli di Malles

Partita online la petizione

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Malles manifesto sul balcone

CISON DI VALMARINO – Gli attivisti trevigiani del comitato Marcia Stop Pesticidi scendono in campo per esprimere la loro solidarietà e il loro sostegno ai ribelli anti-pesticidi di Malles Venosta, comune in provincia di Bolzano al confine con Austria e Svizzera, primo, in Europa, ad aver bandito con un referendum nel 2014 i pesticidi dal proprio territorio.

 

«Il governo provinciale intende privare i comuni della competenza in materia, rendendo inammissibili i divieti a livello locale – afferma il comitato trevigiano con riferimento a quanto sta accadendo nel piccolo comune in Alto Adige -. Siamo a fianco del movimento stop pesticidi tirolese e tedesco e invitiamo i cittadini a firmare l’appello a sostegno dei ribelli di Malles».

 

Ciò che sta avvenendo ad alcune centinaia di chilometri sta avendo un’eco importante. «Il caso di Malles è unico nel suo genere – sottolinea il comitato Marcia Stop Pesticidi -. Altri comuni potrebbero seguire l'esempio e dichiararsi zona libera da pesticidi. Ma ciò sarà possibile soltanto se il progetto sarà coronato da successo e se le autorità provinciali non riusciranno a farlo naufragare».

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×