26 febbraio 2020

Treviso

MANOVRA: GIUSTA O INIQUA?

Ognuno pensa, e dice, la sua

| commenti | (10) |

| commenti | (10) |

MANOVRA: GIUSTA O INIQUA?

TREVISO - Contestazioni, aprrezzamenti, totale distacco. La manovra varata oggi ha suscitato svariate reazioni. Spesso contrastanti. Per le associazioni sindacali di Electorolux la manovra è "criminale e antisociale"; per Polegato è "il frutto giusto al momento giusto". Le motivazioni?

Per le rappresentanze sindacali interne di Fim, Fiom e Uilm di Electrolux di Susegana, quella licenziata dal governo di Mario Monti é "una manovra totalmente iniqua e sbagliata, che se pur causata dalla sciagurata politica del governo precedente primo responsabile dell'attuale situazione, fallisce ogni minimo obiettivo di equità e progressività nei sacrifici, colpendo chi ha già dato". Per questo, Electrolux ha annunciato manifestazioni e scioperi contro una manovra "criminale e antisociale" che nessun partito dovrebbe "azzardarsi ad approvare".

Per il presidente di Geox, Mario Moretti Polegato, la manovra in questione è invece  "il frutto giusto al momento giusto. Non conosciamo i particolari - ha sottolineato Polegato - ma le linee guida sono perfette per ridare fiducia al consumatore, al risparmiatore, all'impresa italiana e ai mercati internazionali". Secondo mister Geox, si deve però attendere "ancora per sapere quali sono le specifiche di questa manovra". "Ho molta fiducia in Monti - ha evidenziato Polegato: è un economista, è stimato dai mercati internazionali e sicuramente favorirà e introdurrà tutte quelle agevolazioni affinché le imprese possano ripartire. Quando l'impresa italiana darà i primi segnali per ripartire - ha concluso - la nostra produzione nel mercato mondiale cambierà di 360 gradi".

PARTECIPA AL SONDAGGIO>>

 

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×