04/06/2023pioviggine e schiarite

05/06/2023nubi sparse e rovesci

06/06/2023possibili temporali

04 giugno 2023

Vittorio Veneto

Mancato rinnovo del contratto: sciopero dei lavoratori dell'Irca

Le Rsu Fiom e Fim: “Le lavoratrici e i lavoratori non accettano imposizioni sullo straordinario del sabato pomeriggio o della domenica"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

sciopero lavoratori Irca

VITTORIO VENETO - Nuovo sciopero oggi, 9 marzo, da parte dei lavoratori e delle lavoratrici dello stabilimento Irca, del gruppo Zoppas Industries, di San Giacomo di Veglia, per il mancato rinnovo del contratto aziendale scaduto nel 2018. Dopo lo sciopero dello scorso 22 febbraio, le parti, (sindacato, Rsu Fiom Cgil, Fim Cisl ed azienda), si sono nuovamente incontrate il 3 marzo ma le posizioni non sono cambiate. “Le lavoratrici ed i lavoratori non accettano imposizioni sullo straordinario del sabato pomeriggio (14-22) e o anticipo di straordinario alla domenica a partire dalle ore 22”, spiegano le Rsu Fiom e Fim dell’Irca.

“La direzione aziendale oltre a quanto appena detto ha rivendicato la possibilità di usufruire del turno notturno in entrambi gli stabilimenti senza vincoli di accordi e da usare a seconda dei picchi di produzione. Per le Rsu Fiom e Fim e per i lavoratori questa è già una notevole apertura verso l’azienda e non è accettabile che si chieda anche lo straordinario comandato”. Per le Rsu insomma, per lo straordinario serve un accordo volta per volta. “Chiediamo inoltre alla direzione aziendale di salvaguardare dal turno notturno le fasce di lavoratori che dopo i 50 anni vogliono la possibilità di essere esonerati dal turno notturno”.

A questo va poi aggiunta la questione economica che, le rappresentanze sindacali e i lavoratori ritengono insufficiente. “La proposta aziendale di un aumento del premio di soli 200 euro annui per i 2 anni di vigenza del nuovo contratto, a fronte di una richiesta di 600 euro avanzata dalla Rsu per far fronte anche al caro vita è ritenuta irrisoria. Ricordiamo - concludono le rappresentanze sindacali - che ad oggi la direzione aziendale non ha mai previsto con aiuti economici per i dipendenti, nonostante le diverse agevolazioni che i governi di turno hanno disposto su elargizioni esentasse”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×