23/04/2024pioggia e schiarite

24/04/2024pioggia debole

25/04/2024pioggia debole e schiarite

23 aprile 2024

Nord-Est

Maltempo: sospesa la linea ferroviaria Milano-Venezia

Ritardi e cancellazioni per Alta Velocità e Regionali. Critica la situazione a Vicenza, chiusa la tangenziale

|

|

Maltempo: sospesa la linea ferroviaria Milano-Venezia

VENEZIA - La circolazione permane sospesa tra Vicenza e Padova per condizioni meteo critiche che stanno provocando il rischio di esondazione di alcuni fiumi. Prosegue l'intervento dei tecnici e della Protezione Civile per consentire la regolare ripresa della circolazione ferroviaria.

I treni Alta Velocità ed Euronight possono subire cancellazioni ed essere instradati su percorsi alternativi con un maggior tempo di percorrenza fino a 150 minuti. I treni Regionali possono subire limitazioni di percorso e cancellazioni. Attivo il servizio sostitutivo con bus tra Vicenza e Padova e tra Vicenza e Grisignano, Cavazzale e San Pietro in Gù.

Rimane molto critica, anche stamane, la situazione a Vicenza, in assoluto una delle città più colpite dall'ondata di maltempo. Secondo quando spiegato dal sindaco Giacomo Possamai in un videomessaggio registrato alle 5 dopo una riunione del Coc "continua l'allarme: chiusa infatti la tangenziale per allagamenti così come pure numerose strade in città". "Chiediamo a tutti di limitare gli spostamenti - l'appello del primo cittadino - per consentire interventi di soccorso e protezione civile". Nella notte il Bacchiglione ha sfiorato i 5 metri e mezzo e questo ha convinto i tecnici ad aprire il bacino di laminazione di Caldogno, che è dunque entrato in funzione.

Diversi allagamenti vengono registrati in città, con numerosi quartieri paralizzati, in particolare la zona dello stadio della stazione ferroviaria e altri quartieri. A Vicenza presente già dalla notte l'assessore regionale alla protezione civile Gianpaolo Bottacin che ha partecipato alle riunioni del Coc e che con gli amministratori locali sta coordinando gli interventi. Preoccupa il livello del fiume Retrone, tracimato in più punti. Al momento rimane chiuso il traffico ferroviario, nel tratto tra Vicenza e Padova, interrotto da ieri pomeriggio alle 16.

I DETTAGLI

Sono stati 60 gli interventi effettuati dai Vigili del fuoco per il maltempo che ha interessato il territorio della regione nella giornata di martedì 27 febbraio. Le squadre dei Vigili del fuoco sono state impegnate soprattutto nelle province di Padova, Vicenza e Verona per alberi abbattuti, danni d’acqua, prosciugamenti e cedimenti del terreno: 24 gli interventi in provincia di Padova, 16 a Verona, 10 nel vicentino.

AGGIORNAMENTO 9.30

Resta difficile la situazione per il traffico ferroviario a Vicenza e in generale in tutto il Veneto, a causa della chiusura del tratto tra Vicenza e Padova, sulla linea Milano-Venezia, che prosegue da ieri pomeriggio. Sono interrotte anche le linee che da Vicenza conducono a Treviso e a Schio (Vicenza). Forti disagi per i pendolari, per i quali sono stati attivati numerosi servizi bus. Al momento l'Alta velocità viene deviata via Bologna, mentre i treni regionali collegano Padova e Verona bypassando Vicenza e utilizzando la linea per Monselice. Sopralluoghi dei tecnici sono in corso per capire la situazione tra Vicenza e Padova.

Il Presidente del Veneto Luca Zaia ha annullato gli impegni della mattina di oggi per seguire l'evolversi del maltempo. Sarà presente per un punto stampa sulla situazione nella sede regionale della Protezione Civile a Marghera alle ore 12 con l'assessore alla protezione civile Gianpaolo Bottacin.

LEGGI ANCHE

Maltempo: in Veneto caduti fino a 30 centimetri di neve



 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×