01 novembre 2020

Castelfranco

Il maltempo ha flagellato anche l'Asolano

Alberi sulle careggiate, pali del telefono e cavi elettrici pericolosi, hanno richiesto nel tardo pomeriggio anche l'uscita della protezione civile

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Il maltempo ha flagellato anche l'Asolano

ASOLO - Maltempo da ieri anche nell'asolano, per fortuna senza danni alle persone. Il forte vento ha fatto uscire i vigili del fuoco per tagliare e sgombrare le carreggiate di più di un punto del paese. Decine gli interventi del distaccamento di Asolo. Alberi sulle careggiate, pali del telefono e cavi elettrici pericolosi, hanno richiesto nel tardo pomeriggio anche l'uscita della protezione civile. 

Zone interessate, il Foresto Vecchio e parte di Casella d'Asolo, dalla zona industriale fino a Via Giacometti. "Ringrazio i Vigili del fuoco Volontari di Asolo, Carabinieri e Protezione civile. Purtoppo il violento temporale di oggi, ha lasciato il segno sulla viticoltura: la grandine non ci ha risparmiato." conclude il sindaco di Asolo, Mauro Migliorini.

Il vento aveva invece flagellato ieri il paese di Borso del Grappa sradicando diverse piante lungo la provinciale e all'interno della frazione di Sant'Eulalia e due si sono rivelate "abbastanza  impegnative da rimuovere:" una  proprio sulla provinciale, davanti al cimitero monumentale Amelotti e una all'interno che ha bloccato la viabilità del paese: "Ringrazio l'Avab Pedemontana del Grappa che ha dovuto mettere in sicurezza le strade sotto la pioggia battente" sono le parole del sindaco di Borso Flavio Dall'Agnol "Oggi  per fortuna, solo rami e foglie, ma le strade sono libere. Domani usciamo con i tecnici per sopralluogo più approfondito."

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×