30/11/2022nuvoloso

01/12/2022pioviggine

02/12/2022pioviggine

30 novembre 2022

Nord-Est

Maltempo, la conta dei danni

Oltre alle frane sulla statale, danni anche alla pista ciclabile

|

|

Maltempo, la conta dei danni

BELLUNO - "L'ultima ondata di maltempo ha lasciato alcuni strascichi in termini di danni. Oltre alle tre frane che hanno bloccato la Alemagna a Fiames, abbiamo dovuto registrare alcuni problemi a Lorenzago, per una silvo-pastorale ostruita da fango e ghiaia; e si sono verificati danni cospicui alla ciclabile Dobbiaco-Cortina, per fortuna in un tratto che rientra nel progetto di miglioramento già finanziato dal Fondo comuni confinanti".

Lo riferisce la Provincia di Belluno, all'indomani dei temporali che hanno investito tutta la parte alta del territorio. La struttura tecnica della Provincia è intervenuta per una strada bloccata in località Pian de Sire, tra Vigo e Lorenzago di Cadore, dove è rimasto interdetto l'accesso a una malga. Nessun problema invece sul canalone dell'Antelao, la cosiddetta "frana di Cancia", dove le opere di difesa inaugurate meno di un anno fa continuano a dare risposte positive agli episodi meteorologici. Nei prossimi giorni verrà avviata la rimozione del materiale accumulatosi nei vasconi e rimasto tutto a monte dell'abitato.

L'operazione è già stata disposta e a breve sposterà circa 25 mila metri cubi di sassi e ghiaia. Domani i tecnici provinciali effettueranno un sopralluogo proprio a Cancia, per ultimare un piccolo progetto di sistemazione del tratto del canalone dal ponte di Metanopoli al vascone di valle, per stabilizzare le sponde ed evitare piccole erosioni dell'acqua che tendono a riempire la vasca a valle di ghiaia.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×