14 luglio 2020

Oderzo Motta

Malore in montagna, soccorsa dall'elicottero

È accaduto martedì, poco dopo mezzogiorno, sul Monte Pasubio

|

|

disavventura per un’escursionista di San Polo

SAN POLO DI PIAVE - Doppio intervento del soccorso alpino ieri sul Monte Pasubio, paura per una donna di San Polo di Piave.

Alle 12.40 circa il Soccorso alpino di Schio è stato allertato per un ragazzino ruzzolato alcuni metri in prossimità della piazzola di atterraggio del Rifugio Papa sul Pasubio.

Il quattordicenne, che aveva riportato un probabile politrauma è stato assistito dal personale medico dell'elicottero di Trento, intervenuto per assenza di nubi basse dal versante trentino e atterrato poco dopo. Caricato a bordo, il giovane è stato trasportato in ospedale.

Contemporaneamente una squadra è partita in direzione della Strada delle Gallerie a seguito di un secondo allarme. Salendo con un gruppo di persone, infatti, una sessantenne di San Polo di Piave, forse per un calo di zuccheri, si era sentita poco bene e aveva perso i sensi all'altezza della 28a galleria.

I soccorritori hanno iniziato la salita, mentre la donna, che si era nel frattempo ripresa dopo aver mangiato e bevuto qualcosa, aveva iniziato a scendere a valle autonomamente con i compagni.

Per scongiurare eventuali ricadute, la squadra è comunque andata incontro agli escursionisti ed è rientrata assieme alla donna fino a Bocchetta Campiglia, da dove il gruppo è poi ripartito.
 

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×