22 settembre 2021

Treviso

Mail fasulle per dirottare i pagamenti, aziende trevigiane nel mirino

La Questura mette in guardia: diverse quelle interessate dal fenomeno

|

|

internet

TREVISO - Man in the Middle: si chiama così un fenomeno criminoso molto diffuso ed insidioso con cui criminali, con tecniche informatiche raffinate, “intercettano” la corrispondenza commerciale elettronica di un’azienda e si interpongono nelle comunicazioni correnti tra venditore e compratore, inviando delle e-mail fasulle, solo apparentemente riconducibili al mittente dichiarato, con le quali dirottano il pagamento di quanto dovuto su conti correnti nella loro disponibilità.

 

Diverse sono le aziende trevigiane che, di recente, sono state interessate dal fenomeno, per il quale, evidenzia la Questura di Treviso, non esiste una protezione di natura informatica “assoluta” in grado sempre di impedirlo.

 

“L’unica vera difesa – viene riferito in un comunicato della polizia trevigiana - è quindi la conoscenza e la consapevolezza dell’esistenza del fenomeno man in the middle. Si consiglia pertanto l’innalzamento del livello di attenzione nella lettura delle comunicazioni informatiche, osservando attentamente l’indirizzo mittente dell’e-mail ricevuta e, nel caso in cui venisse indicato nel testo un conto corrente diverso da quello normalmente utilizzato per i pagamenti, è raccomandabile contattare direttamente il partner commerciale per la conferma in tal senso. Se, invece, il trasferimento riguarda somme consistenti di denaro, è buona prassi contattare sempre il partner commerciale per la verifica della correttezza del conto corrente”.

 

Nel caso in cui l’evento delittuoso si sia concretizzato, la Questura raccomanda la tempestività nel dare comunicazione del fatto alla Polizia Postale e delle Comunicazioni territorialmente competente, affinché possa avviare le procedure finalizzate al blocco del bonifico fraudolento.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×