28 febbraio 2021

Mogliano

La magia del Natale si accende a Marocco con il “Presepe per le vie”

Oltre all’allestimento del presepe con figure a grandezza umana, l’Associazione di Quartiere ha raccolto oltre 200 euro per i bisognosi del Comune

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Il Preseper per le Vie organizzato dall'Associazione del quartiere Marocco

MOGLIANO – Se si temeva che questo Natale potesse avere un’atmosfera meno magica di quelli passati, bisogna ricredersi: sono tante, infatti, le iniziative dei Comuni volte ad addobbare le strade delle città per dare ai concittadini un segnale di speranza in un anno in cui ce n’è proprio bisogno.

Ne è esempio l’Associazione del quartiere Marocco che ha realizzato un grande presepe all’aperto che riprende la suggestiva iniziativa “Presepi per le vie”, che i volontari di Spert d’Alpago organizzano ogni anno da dieci anni, in cui delle frecce poste lungo le vie del Paese guidano i visitatori alla scoperta dei tantissimi presepi disseminati lungo il percorso, che termina con la camera di Babbo Natale.

“Due anni fa – racconta il presidente di Quartiere Alessandro Gorgosalice - ho conosciuto Luigina Guolla, assessore di Spert molto attiva nel volontariato, cui ho proposto l'idea di una sorta di gemellaggio tra le nostre realtà, da concretizzare attraverso la realizzazione nel mio Quartiere della replica del loro presepe più grande. L'idea è stata accolta con entusiasmo, ma si è scontrata con alcune difficoltà logistiche, che abbiamo superato, nonostante le restrizioni legate al Covid, quando questo autunno, assieme ad altri tre volontari della nostra Associazione, abbiamo caricato 10 pannelli di compensato su un camioncino e siamo andati a ricopiare le sagome, che poi abbiamo ritagliato e levigato per tutelarle dalle intemperie.

Con gli scarti della lavorazione abbiamo poi ricavato circa 70 piccoli angeli che abbiamo distribuito tra i commercianti del Quartiere e in Chiesa, per raccogliere fondi a favore della Caritas, affinché li distribuisse ai più bisognosi del nostro Comune. Se tutto andrà bene, la raccolta fondi dovrebbe superare i 300 euro: siamo già arrivati a quota 200 euro. 

L'iniziativa sembra aver ricevuto un grande apprezzamento – conclude soddisfatto Gorgosalice - L'idea è di proseguire il prossimo anno con la realizzazione di altre natività, di più piccole dimensioni, da mettere a disposizione dei residenti del Quartiere, affinché le espongano nei loro giardini, provando così a realizzare una sorta di Presepi per le vie a Marocco”. 

 



foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×