31 ottobre 2020

Oderzo Motta

Lunedì Ponte di Piave ricorda Goffredo Parise

La tradizionale commemorazione è in programma per il 34° anniversario della scomparsa del celebre scrittore che abitò qui

|

|

Lunedì Ponte di Piave ricorda Goffredo Parise

PONTE DI PIAVE - Abitò a Ponte di Piave fino alla morte: il paese lo ricorda tutti gli anni.

Lunedì 31 agosto alle ore 18.30 presso la Casa di Cultura Goffredo Parise di Ponte di Piave si svolgerà la commemorazione in occasione dell'anniversario della morte di Goffredo Parise, avvenuta 34 anni fa, il 31 agosto del 1986. Amici, appassionati e semplici lettori si daranno appuntamento sulla tomba dello scrittore che ha deciso che le sue ceneri riposassero nel giardino della sua casa di Ponte di Piave, poi donata al Comune.

I versi scelti come titolo dell'incontro sono tratti da una delle poesie che Parise scrisse negli ultimi mesi della sua vita; scrive Silvio Perrella nella sua introduzione al volume del 1998 che raccoglie questi ultimi lavori "Più che piangere sul passato, egli (Parise) volle capire l'oggi e soprattutto prefigurare il possibile domani". "Preferisco - scrisse - essere artista, cioè sperare e anche spiegare come dovremmo essere, anziché limitarmi a guardare quello che siamo".


"Queste parole - spiega il Sindaco Paola Roma - "ci sembrano particolarmente adatte a questo momento in cui bisogna saper capire a fondo il presente per guardare con fiducia e accortezza al futuro. Gli spunti che un autore come Parise riesce comunque a dare in una situazione difficile come quella che stiamo vivendo confermano il valore assoluto della sua opera e ci rendo orgogliosi di poterlo ricordare nella Casa che ha scelto come ultima dimora".

"Anche quest'anno abbiamo voluto dedicare questa giornata all'uomo Parise" prosegue l'Assessore alla Cultura Stefania Moro "ascoltando una voce da che gli è stata molto vicina nei suoi anni di Ponte di Piave. Continua così la raccolta di ricordi, impressioni, aneddoti di persone che per vari motivi, ma soprattutto per amicizia, sono state vicine a Parise e con lui hanno condiviso momenti importanti: le loro testimonianze, oltre ad essere un sentito momento di affetto per l'autore scomparso, vanno ad arricchire la parte biografica dell'Archivio Parise conservato nella Casa di Cultura, di testimonianze originali e spesso inedite".

Il ricordo quest'anno è affidato alla dottor Alberto Adami, nefrologo che ha avuto in cura Parise e il cui rapporto professionale si è ben presto trasformato in una amicizia che lo ha visto frequentare con assiduità Parise nella Casa di Ponte di Piave: una conversazione per delineare un ritratto lucido e schietto dell’autore. La serata sarà curata dall’associazione “i Sillabanti”.

L'appuntamento è per lunedì 31 agosto alle ore 18.30; per consentire l’osservanza delle disposizioni anti Covid è necessario prenotare il posto scrivendo a biblioteca@pontedipiave.com o telefonando a 0422858948 / 0422759995.

 

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

13/12/2017

Addio a Pietro Tommaseo Ponzetta

Sereno e stimato da tutti, ex funzionario di banca, aveva 90 anni. Fu amico dello scrittore vicentino Goffredo Parise

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×