27/09/2022pioggia

28/09/2022possibili temporali

29/09/2022nubi sparse e rovesci

27 settembre 2022

Vittorio Veneto

"L'ospedale di Vittorio Veneto gode di ottima salute"

La replica dell'Ulss 2 alle affermazioni fatte durante l'incontro promosso da Rinascita Civica, Partecipare Vittorio, Sinistra Italiana e il Veneto che vogliamo

|

|

ospedale vittorio veneto

VITTORIO VENETO - "E’ ora di finirla di dire cose non vere sull’ospedale di Vittorio Veneto che, a dispetto di quanto vanno affermando le Cassandre, gode di ottima salute, è oggetto di investimenti continui e ha un ruolo strategico nell'ambito del sistema hub&spoke dell'Ulss 2".  

 

Questa la replica della direzione dell'Ulss 2 alle affermazioni fatte da consiglieri di opposizione e Cgil durante l’incontro sulla sanità pubblica promosso dalle liste civiche Rinascita Civica, Partecipare Vittorio, Sinistra Italiana e il Veneto che vogliamo

 

“Ribadiamo, con tutta evidenza - sottolinea l’Ulss 2 - che l'ospedale di Vittorio Veneto è stato ed è, ormai da anni, oggetto di importanti investimenti a cominciare dall'antisismica. Il suo ruolo è tanto chiaro quando importante nel sistema ospedaliero provinciale e nella configurazione di “ospedale a due gambe” con il presidio di Conegliano. In particolare il nosocomio di Costa da settembre diventerà punto di riferimento per la day e week surgery a livello provinciale per tutte le specialità chirurgiche (chirurgia, neurochirurgia, ortopedia, oculistica, senologia etc): ciò significa che diverrà polo di riferimento di area vasta per gli interventi che richiedono una degenza breve, con specialisti dei vari ospedali che andranno ad operare a Vittorio Veneto. Diverrà “polo logistico” della Farmacia dell’intera Ulss 2. Sarà dotato di quattro nuovi posti letto di terapia intensiva, i cui lavori sono purtroppo non in linea con la tabella di marcia a causa di ritardi da parte della ditta cui sono stati affidati, nell’ambito della gara espletata dal Commissario Arcuri. E’ stata recentemente ulteriormente potenziata, con il rinnovato reparto, l’attività del Polo di eccellenza rappresentato dall’otorinolaringoiatria che vedrà, a breve, un’ulteriore implementazione con l’espletamente del concorso per il primariato di chirurgia maxillo facciale, con attivazione dell'unità operativa semplice dipartimentale che andrà a completare offerta. Ha svolto e continua a svolgere, grazie all’impegno del personale tutto, un ruolo strategico, a livello provinciale, come ospedale Covid per fronteggiare un’emergenza che purtroppo, come dimostra la riscrescita dei contagi di questi giorni, è tutt’altro che finita".

 

"Per quanto riguarda il tema primariati e carenza di medici vanno fate due precisazioni: Vittorio Veneto è un ospedale su due gambe con Conegliano e, dunque, per certe specialità la forma organizzativa ottimale, adottata ovunque, prevede un primario unico con attività organizzata sulle due sedi - aggiunge l'azienda sanitaria -. Sul fronte della carenza di specialisti va ricordato che essa non è certo imputabile all’Ulss 2 o alla Regione essendo, com’è noto, un problema generale dovuto all’errata programmazione nazionale. Se i consiglieri di opposizione hanno specialisti disponibili da segnalare noi li assumiamo subito. Un ultimo dato, a confutare le affermazioni secondo cui si svuoterebbe il pubbico a favore di privati: il costo del “privato ospedaliero” nell’ULss 2 ha pesato, nel 2021 per il 6,7% rispetto alla spesa totale, percentuale con tutta evidenza modesta". OT

 

Leggi anche: 

“Prognosi riservata per l’ospedale di Vittorio Veneto”

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

07/03/2022

Vittorio Veneto, riapre un intero piano dell'ospedale di Costa

Sarà operativa da domani, martedì 8 marzo, la rinnovata area degenze del reparto di otorinolaringoiatria dell’ospedale di Vittorio Veneto. Il 7° piano del nosocomio è stato riaperto dopo un importante intervento di ristrutturazione

immagine della news

17/12/2021

"Basta ospedali Covid"

L'appello di Sinistra Italiana: "La completa chiusura ai malati non covid del pronto soccorso dell'ospedale di Vittorio Veneto provocherà effetti già ampiamente sperimentati nelle tre ondate precedenti"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×