28 marzo 2020

Volley

L'Imoco detta legge anche a Bergamo

Grande gara delle Pantere che sul campo delle orobiche vincono 3-0

Volley

Imoco Volley

BERGAMO - L’Imoco Volley continua la sua marcia al PalaAgnelli di Bergamo nell’insidioso match infrasettimanale con le padrone di casa della Zanetti, lanciate dopo il successo di domenica con la E’ Più Casalmaggiore.

Ma le Pantere hanno svolto bene il loro compito e hanno portato a casa altri tre punti che la mantengono saldissima in vetta alla classifica dopo la 5° di ritorno.

Coach Santarelli con la rosa al completo sceglie dall’inizio Wolosz-Enweonwu, De Kruijf-Folie, Hill-Sorokaite ,libero De Gennaro. Le padrone di casa partono bene con Mitchem, ma la risposta è di una Indre Sorokaite sempre più in crescita, poi Terry Enewonwu dimostra di meritarsi la fiducia datale da coach Santarelli andando bene a muro.

Le Pantere giocano bene, ma Bergamo ha entusiasmo, Loda e compagne rispondono. Pantere che crescono in difesa con De Gennaro, primi minibreak dopo un suo recupero con contrattacco vincente per Sorokaite (4-6). La Zanetti non ci sta e pareggia subito con Smarzek. La polacca, con la collaborazione di Olivotto e dei tuffi di Sirressi, porta le orobiche avanti 9-8. A quel punto entra in scena il muro dell’Imoco, punto di forza nell’ultimo periodo, prima Folie poi Sorokaite (5 punti nel set) per il 10-11.

Le due squadre divertono il pubblico con grandi difese e scambi lunghissimi, spiccano i muri e gli attacchi di una Folie sempre “elettrica”. Anche Robin De Kruijf piazza il “block”, poi con un muro imponente le lombarde rischiano troppo e dopo due errori Conegliano allunga a +4 sul 12-16.

Time out di coach Fenoglio. Ma c’e’ poco da fare per l’attacco bergamasco contro il muro concentratissimo delle Pantere: anche Enweonwu chiude la saracinesca, poi due aces consecutivi di una sckatenata Rapha Folie (6 punti nel set) e l’Imoco scappa a +7 (12-19). Un’accelerata decisa che ipoteca il primo set. Le ragazze di coach Santarelli continuano a spingere in attacco e a difendere alla morte tutti i palloni, così è impossibile rimontare per la Zanetti Bergamo che nonostante un set giocato bene e con atteggiamento aggressivo, si trova a vedere le Pantere imporsi 21-25 con la bomba finale di Folie.

Secondo set e le Pantere sembrano aver ormai trovato la chiave per scavare il divario con le padrone di casa: muro e difesa prima di tutto, poi i contrattacchi pirotecnici di Asia Wolosz che inventa per le sue compagne, spettacolare ad esempio il bagher ravvicinato per il primo tempo dell’1-4 di De Kruijf, poi “The Queen” fa valere ancora il muro per il 2-7. Sara Loda non vuole far scappare l’Imoco troppo lontana a forza il servizio per riavvicinare Bergamo (4-7).

Le gialloblù dopo qualche errore vengono sospinte dai loro tifosi, sempre presenti con grande partecipazione, e tengono il vantaggio. Un ace fortunoso dell’ex Laura Melandri riavvicina un po’ la Zanetti, poi Hill pesta la linea e Bergamo torna a -2 (8-10).

Ci pensa Sorokaite (altra ex) a riportare Conegliano a +3. Wolosz assistita da una ricezione efficace può scatenarsi nell’intesa perfetta con le sue centrali: la capitana dà spettacolo servendo in mille modi De Kruijf e Folie, che sparano palloni a raffica sui tre metri e Conegliano dopo tre punti in fila dell’olandese (6 in totale nel set per lei) allunga 12-16.

Arrivano tre errori di seguito che costringono coach Santarelli al time out sul 15-16. Il coach ha il suo effetto sulla squadra e subito torna il +3 (15-18).

Sorokaite e Hill trovano colpi vincenti, replicando alle arrembanti Mitchem e Smarzek, ma oggi sono le centrali le “bomber” gialloblù, il 17-20 è di Folie, poi anche Enwonwu da seconda linea sigla il 17-21. Mirkovic e compagne lottano ancora restando sempre vicine con una Loda molto carica, ma l’Imoco è cinica e non corre rischi. La chiusura è di Indre Sorokaite che bissa il 21-25 del primo parziale.

Il terzo set vede la Zanetti Bergamo nella fase iniziale concretizzare la sua gran mole di gioco sfruttando la grinta della sua trascinatrice Loda e della potente Smarzek: 6-2.

Il PalaAgnelli si riscalda per l’attacco di Laura Melandri e stavolta le Pantere devono inseguire (10-3). Entra Geerties per Enweonwu. L’Imoco dopo il time out di coach Santarelli inizia a recuperare migliorando l’efficacia della ricezione, e trascinata da capitan Wolosz si riavvicina (11-7). Samrzek prima va a segno, poi non batte il muro veneto e Conegliano da -7 arriva a -2 (12-10).

L’americana Mitchem allunga ancora (13-10), ma Jennifer Geerties è entrata in campo già calda e piazza colpi vincenti. Rapha Folie va in battuta e si conferma “on fire”, ace e difficoltà per la ricezione di casa, punto di De Kruijf (top scorer con 13 punti e il 71% in attacco, 3 muri!) e aggancio a quota 14. Si viaggia punto a punto in un match sempre avvincente e combattuto. Il primo vantaggio del set (18-19) viene da un bel pallonetto di Sorokaite (11 punti), ma Loda pareggia e Melandri mura il 21-20. Ma c’è Rapha Folie che risponde con il “block” del 20-21, poi Sorokaite spara il 21-22, ma Mitchem riporta sopra Bergamo 23-22 e c’e’ time out di Conegliano.

Da lì parte la rimonta gialloblù. Colpo da maestro della panchina campione d’Italia: entra Eleonora Fersino per gli ultimi servizi e svolge il compito con la freddezza di una veterana rendendosi anche utile in difesa assieme a Moki De Gennaro nel concitato finale. Wolosz si affida in primis a Kim Hill (sempre spietata nei palloni “caldi”) che con un colpo chirurgico pareggia, poi Smarzek sotto pressione dopo un paio di salvataggi gialloblù sbaglia, sorpasso 23-24.

Il match point è chiuso con cinismo da un millimetrico mani e fuori di Kim Hill e l’Imoco si impone con un altro 3-0. Meno netto di quanto dica il tabellone, dopo un match molto combattuto dove Bergamo ha giocato una bella partita “all’arrembaggio”, ma non è bastata contro le Pantere che anche oggi hanno dato una bella dimostrazione corale.

“Indipendentemente dai sestetti giochiamo bene, – ha detto coach Daniele Santarelli a fine gara sulla pagina Facebook di Imoco Volley – questa è la cosa che più ci soddisfa. Oggi non era facile, ci aspettavamo una Bergamo così in palla dopo gli ultimi risultati, ma la squadra ha risposto bene. Abbiamo giocato una bella partita, in alcuni momenti c’è stato un gran bel gioco da parte delle ragazze e sono soddisfatto per quello che abbiamo fatto. Ma guardiamo avanti ai prossimi impegni e soprattutto al big match di domenica con Novara in un Palaverde già tutto esaurito, sarà un grande spettacolo.”

Domenica si torna al Palaverde, alle 17.00 il big match con la rivale storica Igor Novara avrà già la cornice di un “SOLD OUT” già annunciato da ieri. Un’altra grande sfida per le Pantere in questa stagione “frullatore”: martedì prossimo infatti saranno di nuovo sul loro campo (con la qualificazione matematica già in tasca) per l’ultima gara del girone di Champions League con il Nantes.

ZANETTI BERGAMO – IMOCO VOLLEY 0-3
(21-25, 21-25,23-25)


Imoco: Wolosz 4,Enweonwu 5, Egonu ne,De Kruijf 13, Folie 10, Sorokaite 11, De Gennaro, Sylla ne, Hill 9, Geerties 2, Fersino , Ogbogu ne, Botezat ne,Gennari ne. All.Santarelli

Zanetti: Zanetti: Olivotto 2, Smarzek 12, Mitchem 15, Melandri 5, Mirkovic 2, Rodrigues De Almeida ne, Sirressi ne, Loda 12, Van Ryk ne, Prandi, Civitico ne. Imperiali. All.Fenoglio

Arbitri: Pozzato e Mattei
Spettatori: 1300
Durata set: 25′,26′, 27′
 

 

Altri Eventi nella categoria Volley

il palazzetto vuoto
il palazzetto vuoto

Volley

Nel palazzetto dello sport di Noventa di Piave i biancoverdi, tra i pochissimi a giocare ieri, vincono al tiebreak davanti agli spalti vuoti per l'emergenza Coronavirus

A3 / Motta supera San Donà senza pubblico

NOVENTA DI PIAVE - Motta vince il derby veneto nel palazzetto di Noventa di Piave contro l'Invent San Donà ma in un clima mai visto prima. Il match, infatti, è andato in scena a porte chiuse, come da disposizioni del Dpcm.
 

il Palaverde vuoto
il Palaverde vuoto

Volley

Gara senza storia per l'Imoco volley che supera 3-0 le lombarde al termine di una gara a porte chiuse per l'emergenza sanitaria

Le Pantere superano Brescia nel Palaverde vuoto

TREVISO - Al termine della gara le due formazioni non si scambiano il "cinque" andando sotto rete. Ma si applaudono recuiprocamente dalle rispettive linee dei tre metri. 

Annullato il ritorno con lo Stoccarda, Conegliano vola in semifinale
Annullato il ritorno con lo Stoccarda, Conegliano vola in semifinale

Volley

La Cev ha ridefinito il calendario europeo in seguito all'emergenza Coronavirus

Coppa / Annullato il ritorno con lo Stoccarda, Conegliano vola in semifinale

TREVISO - La CEV con un provvedimento che ha definito il nuovo calendario delle Coppe europee in seguito "all'escalation in Europa dell'epidemia di Coronavirus", ha comunicato stasera che è stata annullata la partita di ritorno A.Carraro Imoco Volley-Allianz Stoccarda.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×