24 ottobre 2021

Treviso

Lievitano i costi delle mense scolastiche: il Comune copre il rincaro di 340mila euro

L’emergenza Covid ha comportato la riorganizzazione del servizio di ristorazione scolastica con aumento del costo del singolo pasto

|

|

mensa scolastica

TREVISO - Il Comune di Treviso coprirà i maggiori costi per il servizio di ristorazione scolastica. L’emergenza Covid ha infatti comportato la riorganizzazione del servizio di ristorazione scolastica nelle scuole dell’Infanzia, primarie e secondarie di 1° grado statali, al fine di riavviare il servizio nell’anno scolastico 2020/2021 nel rispetto delle disposizioni nazionali e regionali per il contenimento dei contagi.

Il Comune ha quindi deciso di farsi carico del maggiore costo del servizio di ristorazione scolastica che ha subito un incremento di spesa di 340mila euro rispetto all'anno scolastico precedente, causato dalle necessità di adeguamento ai protocolli anti-Covid, dall'acquisto di attrezzature volte a garantire la qualità del servizio anche nella somministrazione dei pasti in classe, dalla sanificazione e disinfezione dei locali e tutto il necessario a garantire la sicurezza nelle mense scolastiche.

Se il costo del singolo pasto prima dell’emergenza sanitaria era di 4,45 euro (IVA esclusa), ora è di euro 5,29 euro (IVA esclusa). "Anche per l’anno scolastico 2021/2022 si è voluto coprire la spesa dei pasti per un ammontare di circa euro 800mila euro, cifra che include l'aumento del costo del singolo pasto a causa del Covid", spiegano da Cà Sugana.

“Vogliamo che, anche quest’anno, l’adeguamento ai protocolli di sicurezza anti Covid non ricada sulle famiglie - ha spiegato l’assessore all’istruzione Silvia Nizzetto. “Si tratta di uno sforzo che l’ente fa per garantire il diritto allo studio e fare sì che le famiglie non debbano farsi carico di ulteriori oneri in un momento di ripresa dopo le ben note difficoltà”. OT

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×