19 ottobre 2021

Treviso

L'ex campo Eolo resta un'area verde

Definitivamente archiviata l'idea di trasformarlo in un parcheggio

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

TREVISO - L’ex campo sportivo Eolo resterà un’area verde. Abbandonata definitivamente l’idea di realizzare un parcheggio, voluta dalla precedente amministrazione, diventerà un parco attrezzato nell’ambito del progetto “MiMuovo Treviso”.

“Le amministrazioni leghiste avevano individuato il campo sportivo dell’Eolo come parcheggio, lo avevano chiuso all’attività sportiva ed all’accesso di ragazzi, anziani ed altri residenti che volessero semplicemente giocare o passeggiare – spiega Luigi Calesso di Impegno Civile (nella foto) - . Nonostante le proteste dei residenti l’Eolo doveva diventare un parcheggio ma, in realtà, non se ne è fatto nulla e l’ex-campo sportivo è diventato un altro dei “buchi neri” della città, uno spazio inutilizzato non a causa del destino “cinico e baro” ma di una scelta incomprensibile del governo cittadino e della mancata concretizzazione di questa scelta”.

“L’amministrazione Manildo – prosegue Calesso - anche in questo caso, dà un segnale di cambiamento e decide di riportare il campo dell’Eolo alla funzione di area verde attrezzata che serve al quartiere molto più di un parcheggio, soprattutto nell’ottica di una città in cui si vuole che aumentino i servizi, migliori la qualità della vita e la mobilitò non sia dominata dalle auto. E’ un risultato significativo per i tanti residenti della zona che si erano battuti contro la chiusura del campo e la sua prevista trasformazione in parcheggio e per tutti coloro che ritengono importante preservare le aree verdi, dotare i quartieri di spazi per le attività sportive o semplicemente per poter passeggiare senza l’assillo del traffico”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×