25/01/2022nubi sparse

26/01/2022nuvoloso

27/01/2022nebbia

25 gennaio 2022

Nord-Est

Lega, cambiano i vertici nelle regioni: rivoluzione in Veneto

Stefani nominato in Veneto. Sarebbe una figura vicina a Salvini, e alcuni esponenti leghisti avrebbero interpretato questa scelta come una mossa in chiave anti-Zaia

|

|

salvini zaia lega

La Lega si rinnova e cambia otto responsabili regionali. In Alto Adige Giuliano Vettorato raccoglie il testimone di Maurizio Bosatra, in Friuli Venezia Giulia Marco Dreosto dopo Massimiliano Fedriga, nel Lazio Claudio Durigon dopo Francesco Zicchieri, in Puglia Roberto Marti dopo Luigi D'Eramo, in Sicilia Nino Minardo dopo Stefano Candiani, in Toscana Mario Lolini dopo Daniele Belotti, in Trentino Diego Binelli dopo Mirko Bisesti, in Veneto Alberto Stefani dopo Lorenzo Fontana.

 

Proprio quest’ultima nomina pare aver suscitato qualche contrarietà all’interno della Lega in Veneto: Stefani sarebbe infatti una figura vicina a Salvini, e alcuni esponenti leghisti avrebbero interpretato questa scelta come una mossa in chiave anti-Zaia.

 

"Ringrazio tutti i responsabili regionali uscenti, che - commenta il segretario Matteo Salvini - hanno contribuito alla crescita della Lega da Nord a Sud, con centinaia di nuove sedi aperte e più di 100mila tesserati in tutta Italia. Numeri mai raggiunti prima. Nell'ottica di fare sempre di più e sempre meglio, come annunciato da mesi è necessario un rinnovo degli incarichi: buon lavoro ai nuovi coordinatori. L'ambizione è avere un partito sempre più inclusivo e radicato, pronto per aiutare famiglie e imprese dopo un anno drammatico. Tutti i segretari uscenti, anche grazie all'esperienza maturata, saranno chiamati a svolgere altri importanti incarichi".

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

immagine della news

07/01/2022

Covid, Zaia: "Sul fronte scuole è caos"

Problema è fase di tasting e di screening. "Ci sono 2.400 classi in quarantena, poi ci sono docenti in quarantena, altri in malattia e quelli non vaccinati".

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×