01 ottobre 2020

Italia

Lecco, tragica battuta di caccia

Aggredito dai cani si spara accidentalmente e muore

|

|

Lecco, tragica battuta di caccia

MILANO - Stava cercando di respingere l'aggressione di due grossi cani, brandendo il proprio fucile impugnato per la canna, quando è partito un colpo che lo ha ucciso. Un cacciatore di 53 anni residente a Milano è morto questa mattina a Bosisio Parini, in provincia di Lecco. Durante una battuta di caccia in un bosco della zona, l'uomo e un amico sono stati aggrediti da due cani corsi, di grossa taglia, fuggiti dalla recinzione di una casa vicina.

Per difendersi il 53enne ha impugnato il proprio fucile calibro 12 tenendolo dalla canna, quando è partito un colpo che lo ha ferito mortalmente all'addome.

Prima di soccorrere la vittima, l'amico ha sparato contro i due cani, uccidendone uno. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno constatato il decesso del 53enne, e i carabinieri della stazione di Costa Masnaga e del nucleo operativo di Merate.

(Adnkronos)

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×