29/11/2022pioviggine

30/11/2022velature estese

01/12/2022nuvoloso

29 novembre 2022

Castelfranco

Le scuole di Vedelago si aprono all'Europa: iniziato un gemellaggio con una scuola bavarese

Il sindaco Andretta accoglie 15 studenti tedeschi delle medie arrivati per una settimana di scambio con i coetanei di Vedelago.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Il sindaco Andretta con i professori della tedesca Staatliche Neutraubling Realschule

VEDELAGO – Piacevole mattina ieri in municipio a Vedelago dove sono stati ospiti 30 ragazzi delle secondarie di primo grado protagonisti del progetto di corrispondenza con la Staatliche Neutraubling Realschule. “Wir Sind Freunde – Noi Siamo Amici” avviato a dicembre 2021 tra l’istituto comprensivo di Vedelago e la scuola secondaria di I grado di Neutraubling in Germania, nella verde Baviera, vicinissima a Ratisbona e al fiume Danubio.

I 15 ragazzi tedeschi in visita hanno cominciato a studiare da quest’anno l’italiano come materia opzionale, decidendo volontariamente di conoscere, prima scrivendosi, poi con incontri online e ora finalmente vedendosi, un coetaneo che parla quella stessa lingua oggetto di studio. La visita in Italia - avvenuta nell’ambito del progetto di corrispondenza - è resa possibile grazie ad un finanziamento europeo rivolto proprio a promuovere la conoscenza e lo scambio tra i più giovani.

Ad accogliere i ragazzi il sindaco, Cristina Andretta, e l’assessore alla cultura, Denisse Braccio, che hanno salutato i ragazzi e raccontato loro alcune curiosità sul Vedelago ed il territorio. Ai ragazzi è stato consegnato un quaderno, una penna ed una matita brandizzati con il logo del Comune.

I ragazzi tedeschi, accompagnati da due insegnanti, si intratterranno fino a sabato 7 maggio e, oltre a svolgere ore di didattica e attività in lingua assieme agli studenti italiani e alle due insegnanti di tedesco (Luana Rossi e Marta Scattolin) assieme faranno visita ad alcuni luoghi del territorio: da Villa Emo, a Castelfranco Veneto, a Venezia, Treviso, Asolo, Bassano del Grappa e alle sorgenti del Sile.

Commenta il sindaco, Cristina Andretta: “Ben vengano iniziative del genere utili non solo per alimentare i rapporti interpersonali ma anche quello scambio culturale tra paesi e persone provenienti da luoghi diverse che dovrebbe essere alla base della costruzione della Comunità europea. È una opportunità preziosa per i nostri ragazzi sia a livello umano che didattico e culturale e speriamo sia solo l’inizio di altri futuri incontri”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×