23 giugno 2021

Treviso

"Le imprese trevigiane devono innovarsi per non rimanere indietro"

Cna offre check up gratuiti alle imprese per modernizzare e digitalizzare il proprio business

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

innovazione imprese

TREVISO – La ferita che la pandemia Covid-19 ha lasciato nell’economia triveneta è grande: il 2020 ha visto un crollo del fatturato del 16%, da 326 a 274 miliardi di euro, con manifatturiero e turismo che hanno risentito maggiormente della crisi. E, l’anno in corso, secondo le ultime indagini, potrebbe essere ancora più critico, a causa della forbice tra calo degli incassi e aumento dell’indebitamento.

A risentirne di più saranno le aziende più piccole, quelle con un fatturato sotto i 10 milioni di euro. Sono quelle che sostengono il tessuto produttivo trevigiano. Ma sono anche quelle aziende che più di tutte faticano a modernizzarsi, a cui serve una svolta digitale e “verde” per riadeguare il proprio business. Uno degli strumenti per calare il cambiamento nel vissuto quotidiano, concreto delle imprese è la formazione finanziata.

Su questo Cna Formazione sta offrendo a tutte le ditte associate un check up gratuito per aiutare l’imprenditore a capire quali sono gli aspetti del proprio business che vanno reinventati o ammodernati e, soprattutto, come farlo, attivando i finanziamenti a disposizione.
 
“Le aree su cui ci concentriamo quando andiamo in azienda sono tre – spiega Gloria Spagnolo, responsabile area Formazione di Cna Treviso -: la riorganizzazione aziendale post-covid (ovvero il modello di business), la digitalizzazione e la transizione “verde”. Il check up è una consulenza gratuita che offriamo per far comprendere alle imprese le direttrici dell’innovazione e, soprattutto, quali finanziamenti poter richiedere per coprire i costi dell’innovazione. È un momento straordinario, questo, soprattutto grazie ai fondi del Next Generation UE che puntano proprio su quanto serve al nostro sistema economico e sociale e le imprese possono davvero fare un salto di qualità in termini di competitività ed espansione del proprio business”.

“È un’iniziativa volta a dare loro strumenti concreti e operativi alle nostre imprese per mettere in atto il cambiamento”, sottolinea Mattia Panazzolo, direttore di Cna Treviso –. Chi non cambia pelle, oggi, rimane indietro e rischia di chiudere”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×