23 gennaio 2020

Conegliano

LAVORATORI APE E INDESIT UNITI

Ieri il primo incontro del Comitato per il superamento della crisi

| commenti |

| commenti |

CONEGLIANO/REFRONTOLO – Parte dal Comitato per il superamento della crisi di Conegliano il risveglio del movimento operaio. Il Comitato, che vuole essere un organismo libero da qualsiasi vincolo istituzionale e rimanere svincolato anche dalle organizzazioni sindacali, vuole proporre delle risposte alla crisi partendo dal basso, dai lavoratori, dai cittadini.

Ieri sera, giovedì 22 luglio, c’è stata la prima assemblea nella quale si erano dati appuntamento i lavoratori dell’Ape e quelli della Indesit che condividono la stessa lotta per mantenere i loro posti di lavoro. O meglio, quelli dell’Ape purtroppo il lavoro l’hanno già perso e saranno in cassa integrazione straordinaria fino al prossimo dicembre, ma sono solidali con i loro ‘colleghi’ della Indesit e pronti a sostenere la loro battaglia.

Un momento dell'incontro

«Vogliamo dare una risposta di lotta» ha detto Stefano D’Intinosante, uno dei referenti del Comitato. D’Intinosante torna sulla scena coneglianese dopo essere stato candidato sindaco alle elezioni amministrative del 2007 con il Partito Comunista dei Lavoratori. «La lotta operaia è il livello che a noi interessa – ha detto ancora D’Intinosante – non il livello istituzionale. Conegliano è terra di lotta, ce lo insegnano i vecchi compagni».

Un attacco anche alla Lega che alle ultime tornate elettorali ha riscosso il consenso di tanti lavoratori: «è finito il tempo delle inaugurazioni – ha detto D’Intinosante – è ora che si affrontino i problemi dei lavoratori».

 

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×