30 ottobre 2020

Nord-Est

Latitante sorpreso in treno tra Verona e Padova

Condannato a Brescia a diciassette anni, doveva scontarne ancora due. È in carcere a Verona

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Polfer

PADOVA - Condannato a 17 anni, gliene mancano due da scontare: latitante scoperto su un treno tra Padova e Verona.

È successo a bordo di un treno lungo la tratta tra Padova e Verona. Durante un servizio di vigilanza sul convoglio, il personale del compartimento di Polizia Ferroviaria per il Veneto ha proceduto ad un controllo identificativo nei confronti di un cinquantenne.

A seguito degli accertamenti eseguiti, è emerso che l'uomo era destinatario di un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica del tribunale di Brescia, per i reati di furto, possesso ingiustificato di armi e rapina a mano armata.

Per questo era stato condannato a 17 anni di carcere di cui due ancora da scontare.

Dopo le formalità di rito, gli agenti Polfer hanno accompagnato l'uomo presso il carcere di Verona.

 



Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×