20 ottobre 2021

Treviso

Lapide in memoria della X Mas, Vendrame: “Apologia del fascismo”

Il segretario generale della Cgil prende le distanze dalla manifestazione

|

|

TREVISO - “Una commemorazione che sa di riabilitazione del fascismo e che non deve trovare spazio alcuno nelle nostre comunità e nei loro rappresentanti. Vergognosa mancanza di rispetto per coloro che si sono battuti per la libertà e per la democrazia”.

Dura condanna del segretario generale della Cgil Treviso, Giacomo Vendrame per la cerimonia, durante la quale è stata depositata una lapide in ricordo dell'eccidio di una cinquantina di uomini della X Mas appartenenti alla Repubblica sociale durante la guerra di liberazione, avvenuta ieri a Soccol (Valdobbiadene), alla presenza dell’assessore Elena Donazzan.

“Non è nuova l’attitudine della Donazzan a posizioni di estrema destra, dimenticandosi troppo spesso di ricoprire un ruolo istituzionale di rilievo che non dovrebbe sporcare abbracciando tali manifestazioni che sanno di malinconiche rievocazioni di una brutta pagina del nostro passato e che non dovrebbero mai trovare spazio nella vita delle nostre Istituzioni locali”.

“Credo che questa cerimonia si possa configurare apologia del fascismo – puntualizza Vendrame – commemorare la Decima flottiglia Mas, in una sorta di bieco revisionismo storico, è vergognoso, una grave mancanza di rispetto per i nostri caduti della resistenza, coloro che si sono battuti contro la dittatura per la libertà e per la democrazia. Quella democrazia – continua Giacomo Vendrame – che ha permesso a sindaci e assessori di essere oggi rappresentanti delle nostre comunità e che offendono con la partecipazione a tale commemorazione”.

 



Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×