22 febbraio 2020

Vittorio Veneto

L'ampliamento del centro civico costerà 500mila euro, parola di sindaco

Scarpis rassicura tutti dopo le polemiche del M5s

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

L'ampliamento del centro civico costerà 500mila euro, parola di sindaco

COLLE UMBERTO - L’ampliamento del centro civico non ha raddoppiato il suo costo. Ci tiene a sottolinearlo il sindaco di Colle Umberto Edoardo Scarpis, che negli ultimi tempi ha visto piovere molte critiche sul progetto. L’ultima polemica era stata sollevata da Ezio Marani, consigliere comunale del Movimento 5 stelle: pomo della discordia la delibera approvata due ore prima del consiglio comunale in cui la maggioranza ha approvato il bilancio di previsione 2017 e il piano delle opere pubbliche.

 

Nella delibera compare – per l’ampliamento - la cifra di 1 milione e 70mila euro come ammontare dell’intervento complessivo. “Rispetto ai 500mila euro iniziali previsti nel piano triennale delle opere pubbliche, l’impegno economico raddoppia abbondantemente” sostiene Marani. Ma è lo stesso Scarpis a dare rassicurazioni: “Quel milione è solo virtuale, noi faremo solo il primo stralcio funzionale da 500mila euro”. Il milione di euro riguarda quindi un progetto che potrà essere ultimato, nella sua seconda parte, al massimo dalle future amministrazioni.

 

Lo stralcio-Scarpis rimane invece quello previsto: vedrà la realizzazione di un auditorium collegato alla parte del centro civico esistente, con l’utilizzo dei servizi già presenti. I 500mila euro serviranno quindi – sostanzialmente - per il grande salone al primo piano. L’aggiunta degli altri 500mila riguarderebbe invece l’installazione di un nuovo ascensore e di altri servizi del tutto nuovi: ma per ora rimane solo un’indicazione “burocratica” e legata alla presentazione del progetto.

 

L’auditorium è la naturale prosecuzione della prima parte di completamento messa in opera nel passato, dopo le vicissitudini che avevano causato la mancata ultimazione negli anni ’80. Si fa pezzo per pezzo, e questo – come promesso – costerà solo 500mila euro. Marani intanto ha però chiamato a rapporto sindaco e giunta, con un’interrogazione che chiede un bilancio di metà mandato all’amministrazione Scarpis.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×