10 luglio 2020

Nord-Est

L'acqua alta non ferma la manifestazione contro il Mose, oltre 300 i manifestanti

|

|

L'acqua alta non ferma la manifestazione contro il Mose, oltre 300 i manifestanti

Nemmeno la pioggia, che scende da stamani incessantemente, nè l'acqua alta ha fermato a Venezia la manifestazione organizzata da 'No Grandi Navi' stavolta contro il Mose, il sistema di paratie mobili al centro delle polemiche dopo l'eccezionale marea dei giorni scorsi che ha mandato sott' acqua la città lagunare. Così in 300, all'unisono con il pollice verso, trascinati dal Comitato contro le Grandi Navi, si sono radunati in campo santa Margherita snodandosi poi per le Zattere, il ponte dell'Accademia, approdando infine a Campo Santo Stefano per il comizio finale.

 

Il corteo, formato da veneziani d'ogni età, era aperto da uno striscione sui cui si leggeva 'Brugnaro dimettiti', accompagnato da altri ('No Mose' e 'Salviamo Venezia'), e da decine di bandiere del 'No Grandi Navi'. Nei giorni scorsi il Comitato aveva definito le dighe mobili "grande opera pubblica con grande ritardo, mai collaudata, che più che una certezza è una incognita concepita per uno scenario ormai superato". Secondo l'intenzione degli organizzatori, ci saranno altre iniziative simili nei prossimi giorni. 

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×