28 gennaio 2021

Vittorio Veneto

L’Happy Family torna a casa a causa del Covid

Il viaggio, iniziato quattro anni e mezzo fa, deve ora fare i conti con la pandemia

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

L’Happy Family torna a casa a causa del Covid

REVINE LAGO – Dopo quattro anni e mezzo l’Happy Family torna a casa. Sebastian Bellet Grava, la moglie Alberta e le figlie Angela e Anna hanno ufficialmente annunciato il loro rientro in Italia. Il loro viaggio, partito dalla punta estrema dell’America del Sud, Ushuaia, e con meta – pedalando – la California, subisce a causa della pandemia uno stop.

Da quasi sei mesi stanno vivendo in lockdown a Santa Ana, El Salvador, a poche decine di chilometri dal confine con il Guatemala. Le frontiere sono chiuse e i voli aerei sospesi. Ogni possibilità di proseguire pedalando verso la California vivendo appieno il progetto BioCycling è al momento, e non si sa per quanto, sfumata. Da qui la decisione di rientrare in Italia: atterreranno a Roma il 29 agosto.

«Dopo 4 anni e mezzo torneremo, ma non di corsa, perché il nostro ritmo è lento – precisa l’Happy Family -. Vorremmo adattare il nostro format in Italia, ma visti i tempi non so quanto sia possibile. Anziché dalla Sicilia come ci sarebbe piaciuto, rientreremo a Revine pedalando da Roma». Nei prossimi giorni la famiglia pianificherà le tappe del rientro nella speranza di poter trovare accoglienza in famiglie o cooperative.

«Chiudiamo questo capitolo delle nostre vite. La decisione di rientrare – sottolineano Alberta e Sebastian - è stata delicata e dura, ma è stata la più saggia». A Revine già si stanno organizzando per accogliere e riabbracciare l’Happy Family.
 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×