18 maggio 2021

Conegliano

L’Agenzia Spaziale Italiana in mano ad un coneglianese

Piero Benvenuti nominato commissario straordinario

|

|

L’Agenzia Spaziale Italiana in mano ad un coneglianese

CONEGLIANO - L'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) è stata commissariata. Dopo la revoca della presidenza a Roberto Battiston del 6 novembre scorso, la sera del 14 novembre il ministro per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca, Marco Bussetti, ha firmato il decreto che individua l'astrofisico Piero Benvenuti come commissario straordinario e l'avvocato Giovanni Cinque come sub commissario.

 

"Ho accettato questo incarico con spirito di servizio per il Paese", ha detto Benvenuti all'ANSA e "lo porterò avanti fino all'insediamento del nuovo presidente, comunque per un periodo non superiore a sei mesi". Nell'arco di dieci giorni l'Asi è stata al centro di un vero e proprio terremoto politico, tra denunce di spoil system e polemiche sull'insediamento di un militare ai vertici dell'ente, dopo che era circolato il nome del generale Pasquale Preziosa, ex capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, come possibile successore di Battiston.

 

Tante, nei giorni scorsi, le manifestazioni di solidarietà, apprezzamento e stima a Battiston, la cui nomina è stata revocata dopo una verifica formale sulle modalità in cui è avvenuta: firmata il 7 maggio scorso dall'allora ministro Valeria Fedeli, con un governo che il 4 marzo aveva perso la fiducia degli italiani e agiva in ordinaria amministrazione.

 

La nomina non sarebbe stata inoltre sottoposta al parere preventivo e obbligatorio del Comitato interministeriale per le politiche relative all'aerospazio, istituito con la legge 7 del 2018, entrata in vigore a inizio anno. L'alternativa al commissariamento dell'ente sarebbe stata la nomina di uno dei tre nomi indicati dal comitato di esperti nominato nel 2015 e confermato all'inizio del 2017 è vicino alla fine del suo mandato. Il ministero ha invece deciso di commissariare l'Asi. "Tutto è accaduto in maniera velocissima", ha detto Benvenuti. "Sono stato contattato martedì e il decreto veniva firmato la sera di giovedì 14. Sono stato contattato dal ministro, che mi ha chiesto la disponibilità e ho accettato, soprattutto considerando il vuoto nella dirigenza dell'ente alla luce dei suoi tanti impegni a livello nazionale e internazionale".

 

Originario di Conegliano, Pietro Benvenuti è nato il 16 febbraio 1946 e ha dedicato tutta la vita alla ricerca in campo astronomico. Ha insegnato nell'università di Padova e poi ha lavorato nell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), nell'Osservatorio Europeo Australe (Eso) e nell'università di Cagliari. Dal giugno 2003 è stato commissario straordinario dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e poi presidente dello stesso ente. Nel 2007 si è dimesso ed è rientrato in servizio nell'università di Padova. Per quattro anni ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione dell'Asi e in seguito è stato segretario generale dell'Unione Astronomica Internazionale (Uai). "Cercherò - ha concluso - di traghettare l'Asi fino al suo prossimo presidente. Dal punto punto di vista scientifico l'Asi è un ente di ricerca che si colloca ai primi posti a livello internazionale e ha ottenuto risultati veramente eccezionali".

 

Enrica Battifoglia

(Foto dal profilo twitter di Piero Benvenuti)

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×