23 aprile 2021

Vittorio Veneto

Là dove c’era...

“Diamo con l’arte una seconda vita ai contenitori vuoti”

|

|

jacopo brescacin

VITTORIO VENETO - Una struttura dall’aspetto solido e possente, incuneata nella stretta di Serravalle, tra il monte Marcantone e la statale Alemagna, potrebbe rinascere cento anni dopo la sua chiusura.

 

Come? Con un innovativo progetto di “art in residence”, il primo in Veneto, che avrebbe ricadute positive anche in chiave turistica. Lo propone un giovane architetto vittoriese, Jacopo Brescacin, che ne ha fatto la sua tesi di laurea.

 

L’ex calcificio della riva dei Mulini nasconde un passato importante, ai più sconosciuto. Brescacin ce la racconta nel prossimo numero del Quindicinale in edicola.

 

Da quest'anno puoi acquistare anche la copia digitale del Quindicinale da sfogliare online.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

22/03/2021

Quei benedetti social!

Li chiamano Quelli della generazione online, perché sono iperconnessi. E a volte iperseguiti. Noi li abbiamo “rincorsi” per voi

immagine della news

09/03/2021

Il futuro è chiocciola

Professione: allevatrice di chiocciole. Alessia Dei Cont ha puntato su un mollusco piccolo così. Preziosissimo e sorprendente.

immagine della news

23/02/2021

La “roulette” di Sara

Un giorno è sufficiente per sconvolgere la vita di una ragazzina, ma la forza emerge nelle situazioni di difficoltà

immagine della news

21/02/2021

Un anno di pandemia

Tra smarrimenti, incertezze, preoccupazioni sono trascorsi 12 mesi dal primo lockdown. Come è stato vissuto?

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×