02/07/2022poco nuvoloso

03/07/2022poco nuvoloso

04/07/2022nubi sparse e temporali

02 luglio 2022

Nord-Est

Jesolo, il Muretto riapre

La proprietà ha scelta la nuova società di gestione, la storica discoteca riaprirà il 18 giugno

|

|

il muretto jesolo

VENETO - La proprietà della discoteca Il Muretto di Jesolo, fondata nel 1961, ha ufficialmente comunicato la riapertura del locale, affidando la nuova gestione a Snackulture, di Stefano Rampinelli, Samuele Bucciol e Paolo Chiarella. La data prevista per la grande ripartenza è il 18 giugno, per cui è già confermata la presenza di due deejay di fama internazionale, i cui nomi verranno svelati a breve, insieme a tutta la programmazione della stagione sui nuovi canali ufficiali. La società proprietaria della discoteca, rientrata in possesso del locale, ha così reattivamente trovato un nuovo interlocutore in grado di portare avanti il prestigio del club, restituendo alla città di Jesolo e ai tanti fan un simbolo per il territorio e per il mondo del clubbing.

 

Riguardo alla scelta dei nuovi gestori, la proprietà ha dichiarato: “Abbiamo ricevuto tante candidature e siamo lusingati per questo. Abbiamo sposato la scelta di affidare la gestione della discoteca alla Snackulture per la visione, la solidità nel mercato e la passione per questo lavoro che i soci ci hanno trasmesso fin dagli incontri preliminari”.

 

“Siamo consapevoli di gestire un grande brand con alle spalle storie personali e professionali di sacrifici e passione a cui va il nostro rispetto – commenta Rampinelli, “scuola Matilda”, già co-gestore della discoteca il Muretto dal 2000 al 2012 -. Sappiamo che le aspettative del pubblico sono alte e l’intento è di non deluderle”.

 

“Dal 18 giugno e per tutta l'estate si ballerà con la programmazione che era stata creata per la stagione del 2022, poiché è il meglio che i fan del club si possano aspettare – dichiara Bucciol, amministratore della società -. Stiamo lavorando alla stregua per confermarla ed annunciarla con l’aggiunta di nuove proposte”.

 

“Abbiamo garantito a tutto il personale la continuità. Il nostro intento è inoltre quello di operare con qualità e modernità curando anche l’estetica e il linguaggio della comunicazione online – aggiunge Chiarella, che si occuperà della gestione del club e dello staff -. È sempre più importante lavorare in ottica innovativa, per riuscire a nobilitare la storia del Muretto anche in un futuro sempre più legato al digital”. OT

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×