21 settembre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Istituti San Gregorio: si torna alla normalità?

Lo ha chiesto il gruppo consiliare Valdo d’Italia e d’Europa con un'interrogazione al Sindaco

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

case di riposo Istituti San Gregorio

VALDOBBIADENE - In occasione del Consiglio Comunale tenutosi lo scorso 29 giugno, il gruppo consiliare Valdo d’Italia e d’Europa ha ricevuto risposta da parte del Sindaco ad un'interrogazione. La questione riguarda le vaccinazioni nelle case di riposo, dal momento che nonostante l’invito da parte del Ministero e della Regione sulla necessità di ristabilire le relazioni tra ospiti e familiari, ogni struttura, inclusi gli Istituti San Gregorio, si è trovata ad agire in autonomia. Si registrano perplessità tra i familiari degli ospiti che vorrebbero abbattere certe barriere e per tale motivo il Gruppo Consiliare ha deciso di capire quante persone sono state vaccinate nella struttura e ha invitato il Sindaco ad intervenire, per agevolare la messa in atto di protocolli di sicurezza.

Da canto suo Alberto Prandin, Presidente degli Istituti, ha risposto con una lettera in cui ha riportato i seguenti dati “Con riferimento agli ospiti, a oggi risulta vaccinato il 96,26% del totale, oltre la soglia del 95%; il 2,49% ha rifiutato la vaccinazione e per il residuo 1,25% il medico curante ha ritenuto di non procedere, al momento, per ragioni sanitarie. Relativamente ai collaboratori, su un totale di 326 unità risulta vaccinato il 96,32%. 12 unità per le quali non risulta l’effettuazione della vaccinazione anti SARS-CoV-2 sono state segnalate dalla Regione all’Azienda ULSS.

A maggior cautela e in attesa della conclusione dell’iter previsto, gli Istituti San Gregorio hanno adibito ad attività non a contatto con gli anziani la percentuale di collaboratori che risulta non aver ancora concluso il percorso vaccinale. Gli Istituti San Gregorio, peraltro, in attesa delle comunicazioni da parte dell’Azienda ULSS, non dispongono di ulteriori strumenti per accertare lo stato vaccinale dei collaboratori in quanto, con Provvedimento del 13 maggio 2021, il Garante per la Protezione dei Dati Personali lo ha specifica-mente vietato.”

Ciò detto, va sottolineato che nell'interrogazione presentata il gruppo consiliare Valdo d’Italia e d’Europa ha inoltre suggerito di mettere in atto quanto già fatto a Villa Belvedere di Crocetta del Montello, la casa di riposto dove il personale non vaccinato è stato sospeso dal servizio.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×