01/12/2022velature estese

02/12/2022pioggia debole

03/12/2022pioggia debole

01 dicembre 2022

Cronaca

Industria e occupazione: in Veneto mancano 6.740 profili digitali

La domanda di lavoro è ripartita per i profili della transizione digitale. Nel solo mese di gennaio le imprese hanno previsto in Veneto 2.890 assunzioni legate al digitale

|

|

digitale

PADOVA - Dallo sviluppo Cloud agli specialisti in Big Data, Cybersecurity. Fino ai tecnici superiori in Intelligenza Artificiale, IoT e Automazione, legati a Industria 4.0. La domanda di lavoro è ripartita per i profili della transizione digitale. Nel solo mese di gennaio le imprese hanno previsto in Veneto 2.890 assunzioni legate al digitale (+64,2%sul dicembre 2021). E per il trimestre gennaio-marzo i contratti di lavoro salgono a 6.740, +1.430 sullo stesso periodo 2021 (+26,9%). Le competenze digitali sono un driver dei cambiamenti per la crescita e la competitività e per opportunità di lavoro qualificate ai giovani.

 

Ma la difficoltà di reperimento ha raggiunto a gennaio il 59,2% delle assunzioni previste in Veneto per specialisti informatici, il 57,6% per tecnici It (+8%di un anno fa). E potrebbero rimanere vacanti, per mancanza di profili o di competenze adeguati. Ridurre il disallineamento tra offerta formativa e domanda di competenze delle imprese, formare tecnici ad alta specializzazione nelle professioni del digitale fortemente richiesti dal mondo del lavoro, orientare i giovani e le loro famiglie verso le competenze tecniche, è la mission fondativa della nuova Fondazione presentata oggi a Padova il cui avvio dei corsi Its 2022/2024 inizierà il prossimo ottobre.

 

"La forza degli ITS - osserva Leopoldo Destro, Presidente Assindustria Venetocentro - è la grande capacità di leggere il mondo del lavoro per il link strategico con le aziende, che partecipano ai progetti, anche economicamente, e poi trattengono i ragazzi assumendoli". "L'ITS Digital Academy vuole soddisfare, attraverso una formazione sia teorica che sul campo - rileva Fabrizio Dughiero, Prorettore con delega all'Innovazione e ai rapporti con le imprese dell'Università di Padova - la domanda di professionalità in un settore come quello della trasformazione digitale che sarà sempre più fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio".

 



Dello stesso argomento

immagine della news

09/06/2017

Lavoro, ecco come trovarlo

Il Progetto Radar, che vede capofila il Comune di Pederobba, mira ad affrontare in modo innovativo il tema dell’occupazione

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×