28 ottobre 2021

Oderzo Motta

Individuata la vela con il parapendista disperso

È accaduto oggi alle 15, lo cercavano da venerdì pomeriggio

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

parapendio

TRAMONTI DI SOPRA (PORDENONE) - E' stato individuato poco prima delle 15 il parapendista toscano A. N., disperso da ieri nelle Prealpi Carniche sopra Tramonti.

Quasi contestuale l'avvistamento da parte dei soccorritori a bordo dell'elicottero della Protezione Civile e degli amici del parapendista, i quali si sono a loro volta rimessi in volo con il proprio parapendio per ripercorrere il tracciato rilevato dal GPS. Dopo aver perlustrato la zona attorno all'ultimo punto rilevato ieri sera dal GPS con diversi sorvoli per tutta la mattina, la nostra centrale operativa è riuscita ad ottenere altre coordinate dal sistema di rilevamento "Spot" usato dal parapendista (tramite un messaggio ricevuto dall'America da dove il sistema viene gestito).
Questo sistema ha fornito l'ultima posizione offline che era leggermente più spostata ad est rispetto al punto di cui si era in possesso.

Ed è proprio lì che è stata avvistata la sua vela. Gli amici del parapendista hanno inviato un messaggio ai familiari con la certezza che si tratti di lui dal momento che, rispetto all'elicottero che ha i rotori, hanno potuto abbassarsi e vederlo da più vicino, riconoscendo anche i suoi pantaloni. L'uomo è dunque ancora sospeso con la sua vela tra i rami della vegetazione, ma si trova in punto talmente impervio - sul limitare di un salto di rocce - che sarà raggiungibile e recuperabile solamente con il verricello.

A recuperarlo sarà l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, dal momento che l'elisoccorso sanitario regionale è impegnato fuori regione.

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

26/08/2021

Precipita con il parapendio dopo il decollo

Il parapendista è caduto su un rilievo roccioso impattando violentemente proprio sulle rocce. La vela è rimasta impigliata più in alto, trattenendolo dal precipitare ulteriormente

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×