01/12/2022velature estese

02/12/2022pioggia debole

03/12/2022pioggia debole

01 dicembre 2022

Treviso

Incidente di volo per un Regolo, l'ultimo dei tanti animali che affollano il Cras

E' uno dei più piccoli uccelli delle nostre zone, pesa solo 4-7 grammi. Gli esperti: "Attenzione a vetrate e finestre"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Regolo

TREVISO - A partire dalla fine dell’estate, gli uccelli cominciano a radunarsi per i primi preparativi per affrontare il periodo invernale. Mentre alcuni cambiano il regime alimentare e trascorrono l’inverno nei loro siti di nidificazione, altri immagazzinano grandi riserve di energia e migrano verso sud.

E’ il caso del Regolo (Regulus regulus) uno dei più piccoli uccelli delle nostre zone, pesa solo 4-7 grammi, l’ultimo arrivato al Centro di recupero cura e custodia animali selvatici di Treviso
per un infortunio. Un uccellino piccolo, ma di carattere, dal piumaggio verde oliva, più scuro su ali e coda, e con sfumature gialle. Capita spesso, purtroppo, in questo periodo di migrazioni che gli uccelli abbiano degli incidenti, schiantandosi ad esempio su grandi vetrate e finestre che loro non vedono.

In questo caso il piccoletto arrivato al Cras che ha sede al Parco della Storga, è stato fortunato e ha preso solo una gran botta, già dopo un giorno di riposo in tutela potrà riprendere il volo. Non sempre però, dopo questi impatti gli animali ne escono illesi.

Per questo le associazioni ambientaliste che operano al centro rivolgono un appello ai cittadini: “Se trovate un uccellino a terra vicino a una vetrata, che non riprende autonomamente il volo nel giro di qualche ora, non esitate a contattarci al numero 3204320671”. Saranno gli esperti a indicarvi cosa fare ed eventualmente se fornirgli acqua e cibo. 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×