16/06/2024sereno

17/06/2024poco nuvoloso

18/06/2024poco nuvoloso

16 giugno 2024

Conegliano

Incidente in A28: iniziato l'appello, chiesto lo sconto per il responsabile

Rinvio per consentire la querela dei parenti dopo la riforma Cartabia. Le vittime furono le cuginee Sara Rizzotto, 26 anni, di Conegliano e Jessica Fragasso, 20 anni, di Mareno di Piave

| Ansa |

| Ansa |

Incidente in A28: iniziato l'appello, chiesto lo sconto per il responsabile

CONEGLIANO - E' stato aggiornato al prossimo 26 aprile il processo d'appello nei confronti di Dimitre Traykov, l'imprenditore bulgaro di 62 anni che il 30 gennaio dello scorso anno alla guida del proprio Suv, lungo l'autostrada A28 ad Azzano Decimo (Pordenone), tamponò e uccise le cugine Sara Rizzotto, 26 anni, di Conegliano e Jessica Fragasso, 20 anni, di Mareno di Piave. L'uomo, in primo grado, è stato condannato a 7 anni di reclusione per omicidio stradale plurimo e omissione di soccorso e si trova agli arresti domiciliari. La necessità di rinviare il processo, apertosi oggi a Trieste, nasce dal fatto che, con la riforma Cartabia, per la parte relativa al reato di lesioni gravi e gravissime, nei confronti delle bambine di Sara Rizzotto - che erano in auto e si salvarono anche se ferite gravemente -, ora serve la querela di parte, nel caso specifico del padre delle piccole, documento al momento assente. Nel frattempo, l'accusa, sulla base delle risultanze attuali, ha chiesto la rideterminazione della pena in complessivi 6 anni e 4 mesi di reclusione. La parte civile ha invece chiesto la conferma del giudizio di primo grado.

LEGGI ANCHE

Mortale sull'A28, Trajkov condannato a sette anni

 

 


| modificato il:

Ansa

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×