22 aprile 2021

Mogliano

Inceneritore di Fusina, vertice Governo-Regione

Sulla questione i rappresentanti del Pd regionale lanciano un appello alla Giunta Zaia

|

|

Gianpaolo Bottacin

MOGLIANO - Inceneritore di Fusina, dopo le polemiche e un flash mob, arriva l’incontro tra Regione e Governo.

Lo ha segnalato poco fa l’assessore regionale Gianpaolo Bottacin: «Vista la complessità dell'intervento e la disponibilità del ministro dell'Ambiente Costa a entrare nel merito della questione ho chiesto un incontro al Ministro che, per le vie brevi, ha già dato disponibilità”.

“Siamo di fronte ad una proposta di intervento - precisa l'assessore - verso la quale, senza strumentalizzazioni né paraocchi, è però fondamentale adottare atteggiamenti assolutamente precauzionali nella valutazione complessiva, senza tralasciare alcun particolare né sull’utilità dell'intervento né tantomeno su tutte le ricadute sul territorio, positive o negative che siano. In tal senso ho già programmato la settimana prossima un incontro con LegAmbiente”.

Nel frattempo sulla questione a Mogliano è stata istituita una Commissione ad hoc, mentre poche ore prima era stato organizzato un flash mob.

Sulla questione in arrivo in Regione una mozione e un’interrogazione, come segnalano il capogruppo PD Stefano Fracasso, i consiglieri veneziani Bruno Pigozzo e Francesca Zottis e il vicepresidente della commissione Ambiente Andrea Zanoni: «Invitiamo la Regione ad aprire un confronto con il territorio, avviare un percorso partecipativo e trasparente, per la verifica degli impianti e la fattibilità del progetto di ampliamento degli stessi, con l’istituzione di un Tavolo tecnico-istituzionale.

Non comprendiamo come mai il sindaco di Venezia non abbia chiesto l’apertura dell’inchiesta pubblica, prevista proprio dalla legge Via».
 

 



Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×