18/04/2024nubi sparse

19/04/2024velature lievi

20/04/2024pioviggine e schiarite

18 aprile 2024

Treviso

Incendio di Longarone, aria irrespirabile anche a Treviso: polveri sottili alle stelle

A mezzogiorno la centralina Arpav di Strada Sant'Agnese ha registrato un picco di Pm10 di 222 microgrammi per metro cubo

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

centralina Arpav

TREVISO - Il fumo del vasto incendio boschivo che ha colpito la zona di Longarone, è arrivato fino a Treviso. L’odore acre nell’aria è arrivato anche in città, nella tarda mattina di oggi, giovedì 24 marzo, e i valori delle polveri sottili sono schizzati alle stelle.

Mentre due squadre dei dipartimenti Arpav di Belluno e Treviso sono sul posto per i campionamenti dell’aria nei centri abitati anche a Treviso si monitorano le due centraline dell’Arpav di via Lancieri di Novara e di Strada Sant’Agnese. Quest’ultima centralina dalle 10.30 di oggi, ha iniziato a registrare l’aumento delle polveri sottili fino a toccare i 222 microgrammi per metro cubo d’aria. Così anche per la centralina di via Lancieri che alle 10 di oggi registrava valori di Pm10 pari a 108 microgrammi per metro cubo d’aria, arrivato a 191 a mezzogiorno.

“Siamo in contatto da questa mattina con Arpav e Ulss2 per le conseguenze del vasto incendio in zona Longarone, valutabile anche grazie ai dati delle due centraline cittadine”, avverte l’assessore all’ambiente Alessandro Manera. “Viene suggerito di limitare al massimo le attività all’aperto, specie per i bambini e di tenere le finestre chiuse e lavare abbondantemente la verdura se raccolta in giornata”. Fortunatamente già dalla metà di questo pomeriggio i valori di Pm10 stanno diminuendo.

 

Leggi anche:

 

Incendio sopra Longarone, fumo anche a Vittorio Veneto

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×