18/01/2022sereno

19/01/2022parz nuvoloso

20/01/2022parz nuvoloso

18 gennaio 2022

Castelfranco

Inaugurata la nuova sede Cisl a Castelfranco, intitolata in onore di Tina Anselmi

In entrata della nuova sede, l'immagine della prima donna ministro e una delle sue più celebri frasi: «Capii allora che per cambiare il mondo bisognava esserci».

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Nuova sede Cisl:  Luigi Sbarra con Maria Teresa e Gianna Anselmi, sorelle di Tina Anselmi

CASTELFRANCO - Come preannunciato, è stata inaugurata giovedì la nuova sede della Cisl a Castelfranco, intitolata a Tina Anselmi, che negli anni del Dopoguerra fu anche sindacalista in seno alla Cisl. Per ricordare la figura della prima donna ministro d’Italia, è stato affisso all’interno della sede un pannello con la foto e una delle più celebri frasi di Tina: «Capii allora che per cambiare il mondo bisognava esserci».

Presente al taglio del nastro Luigi Sbarra, segretario generale della Cisl nazionale, che ha voluto commentare: «Aver scelto di intitolare a Tina Anselmi la nuova sede della Cisl di Castelfranco è per noi un atto significativo e importante, un convinto riconoscimento nei confronti di una grande donna italiana che ha lasciato una eredità politica, morale e sociale che va portata avanti con determinazione, responsabilità, impegno e coerenza».

«Per migliorare il mondo, affermava Tina, non basta lamentarsi. Bisogna esserci – ha proseguito Sbarra – “Esserci per cambiare”: in tre parole un manifesto politico potente, definitivo. Incredibilmente attuale. Esserci per cambiare significa che ognuno ha in sé una quota di responsabilità da spendere nella costruzione del bene comune».

Gli fa eco Massimiliano Paglini, segretario generale territoriale: «È enorme il sentimento di gratitudine verso l’opera sociale, sindacale, morale, istituzionale che Tina ha costruito con la sua vita, che è monumento dei diritti democratici e delle libertà costituzionali dell’intero popolo italiano. Chiunque entrerà in questa bella e funzionale nuova sede, vedrà la sua immagine e le sue parole, a ricordare che, come amava dire lei, i diritti e la democrazia non sono mai per sempre e vanno difesi e custoditi, a partire dall’impegno che ognuno di noi deve sentirsi addosso come dovere».

Presenti alla cerimonia d’inaugurazione, oltre al leader nazionale della Cisl, le sorelle di Tina: Maria Teresa e Gianna Anselmi, a testimonianza dell’importanza dell’evento per la comunità di Castelfranco, rappresentata dal sindaco Stefano Marcon, affiancato da Mario Conte, in veste di presidente Anci, e da Matteo Guidolin, primo cittadino di Riese Pio X. Accorato anche il messaggio che il vescovo di Treviso Michele Tomasi ha voluto far arrivare alla Cisl, un «incoraggiamento per l’impegno costante e serio al servizio del bene comune».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×