31 ottobre 2020

Volley

Volley

Imoco schiacciasassi, vince anche a Busto

Le Pantere si impongono in maniera autoritaria: finisce 3-0

|

|

Imoco Volley

BUSTO ARSIZIO - Seconda giornata di campionato per le Pantere dell’Imoco Volley con la “classica” sfida alla Unet E-Work Busto Arsizio, riedizione della recente finale di Supercoppa e della finale di Coppa Italia a febbraio.

Dopo il successo nella prima giornata al Palaverde con Casalmaggiore, coach Santarelli conferma alla E-Work Arena il sestetto con Wolosz-Egonu, Fahr-De Kruijf, Adams-Sylla, libero De Gennaro, risponde coach Fenoglio con Bonelli-Mingardi, Stevanovic-Olivotto, Gennari-Gray, libero Leonardi.

Primo set: partenza con errore in attacco per le gialloblù, il primo punto è delle bustocche, ma Adams si riscatta subito e pareggia. L’inizio del parziale è equilibrato, Mingardi ed Egonu si scambiano colpi vincenti (4-4). Il primo break è di Conegliano con le battute velenose di Robin De Kruijf e i punti di Miriam Sylla prima in attacco, poi a muro (5-7). Mingardi e Stevanovic tengono vicina la squadra di casa (8-9), ma la coppia Wolosz-De Kruijf tiene avanti l’Imoco. L’Unet tiene sulla corda le Pantere che devono giocare al massimo per incrementare il vantaggio: Sylla difende bene, Fahr mura per la seconda volta e Conegliano sale a +3 (12-15). La “millennial” toscana piazza anche l’ace del 13-17 e Busto chiede time out. Paola Egonu comincia a martellare sugli assist al bacio di capitan Wolosz (ex di turno), ma Busto combatte su ogni pallone e torna sotto (19-19). Sylla dà ossigeno alle Pantere con la bomba del +2. Giulia Gennari e Lara Caravello fanno bene nei loro ingressi in seconda linea, le battute della romana creano scompiglio e ancora Sylla (7 punti nel set) ne approfitta per il 19-22. Lo sprint premia le gialloblù, Egonu va a segno (7 punti anche per lei), Fahr mura ancora e spara la veloce per il 21-25 che chiude il set.

Secondo set: molto equilibrato l’avvio del secondo parziale (7-7), Bonelli e compagne tengono il ritmo delle Pantere, Mingardi mura il vantaggio (9-8), poi la imita Stevanovic per il +2. Sarah Fahr continua a fare la parte del leone a rete e riduce il gap, ma la canadese Gray tiene avanti le padrone di casa. La gara si fa molto combattuta, la Unet tiene il minibreak (13-11), ma Conegliano pareggia subito. Qualche errore delle Pantere tiene agganciata Busto, poi Wolosz mura, una Sylla scintillante in tutti i fondamentali colpisce ancora e c’e’ il sorpasso 15-16. Ancora “SuperMiriam” piazza il 16-18, time out di coach Fenoglio che non vuole vedere scappare via le venete. Mingardi risponde di forza, ma la replica è della “solita” Egonu (17-19). Ora le Pantere fanno sul serio, con le difese di De Gennaro e un gioco che torna spumeggiante Conegliano allunga ancora 18-23, poi chiude (20-25) con Fahr (5 punti, 11 in totale con 3 muri) ed Egonu (6) trascinatrici di una squadra che quando alza il ritmo diventa imprendibile.

Terzo set: la squadra lombarda inizia bene, 2-0, ma torna a farsi vedere Mckenzie Adams e il team gialloblù pareggia in un battibaleno. Sale in cattedra ancora Miriam Sylla (13 punti, 2 muri alla fine), suo il pallonetto del 3-5 e Conegliano rimette la testa avanti. Qualche imperfezione nel gioco delle ospiti favorisce il rientro di Busto che con un break di 5-0 approfitta bene e sorpassa.

L’ace di Alessia Gennari per il 5-8 costringe coach Santarelli al time out per ovviare a una serie di sbavature delle sue ragazze. L’Unet E-Work non ci sta e continua a tenersi avanti (11-8), ma l’Imoco resta viva con il muro di Adams (12-11), poi Fahr (11 punti con il 58%) pareggia e con una splendida diagonale Paola Egonu sorpassa. Ora la bomber azzurra alza il volume delle sue conclusioni e Conegliano vola via /12-14), time out di Busto. Ma l’Imoco ora è concentratissima, murone di De Kruijf per il +3 (13-16). Asia Wolosz si affida alla classe di Egonu per replicare ai tentativi di Mingardi che con coraggio tiene a galla l’Unet (16-18), ma la fuoriclasse di Cittadella strappa applausi anche ai tifosi della E-Work Arena. Gray si esalta e fa sentire tutta la sua grinta (19-20), ma c’e’ Egonu, implacabile (19-21). Entra Piccinini e la sua battuta fa danni, ne approfitta Busto che pareggia, ma risponde ancora Egonu (21-22).

Il testa a testa finale è intensissimo, Mingardi indovina il +1 (23-22), pareggia la “solita” Egonu (11 punti nel set con il 61%, 24 in totale!) che poi spara a terra dopo una bella difesa di De Gennaro e Caravello il 23-24. Gennari sbaglia l’ultimo attacco e l’Imoco si aggiudica 23-25 un set complicato ed incamera meritatamente la seconda vittoria da tre punti della stagione.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – IMOCO VOLLEY 0-3
(21-25,20-25,23-25)


Unet: Olivotto 5, Gray 7, Gennari ,6, Mingardi 15, Piccinini, Stevanovic 10, Leonardi, Escamilla, Poulter , Herrera Blanco , Bonelli ,Bulovic , Cucco ne. All. Fenoglio

Imoco: Sylla 13, Adams 7,De Kruijf ,8 Egonu 24, Wolosz 1, Fahr 11, De Gennaro, Caravello, Gennari, Gicquel ,ne Omoruyi ,ne, Butigan ne. All.Santarelli

Arbitri: Pozzato e Spinnicchia

Note: durata set: 24′,25′, 30′ – Muri Imoco 8, Busto 3; Aces Imoco 2, Busto 4; Errori Battuta Imoco 10, Busto 5.

 

Fonte: imocovolley.it

 

Altri Eventi nella categoria Volley

Palaverde
Palaverde

Volley

Nuova formula per la massima competizione europea di Pallavolo femminile

CEV Champions League, si giocherà nella "bolla" del Palaverde

CONEGLIANO - La CEV, sentite le società impegnate nella Champions League, ha comunicato il cambiamento di formula della Fase a Gironi che non vedrà più il classico schema di “andata e ritorno”, ma sarà organizzata a “bolle”.

volley
volley

Volley

Il club veronese ha comunicato la positività al Covid-19 di un proprio atleta, riscontrata nel corso di un controllo attraverso il tampone molecolare

Covid, Pallavolo: un positivo, rinviata Verona-Ravenna

VERONA - Rinviata la partita tra Blu Volley Verona e Ravenna, valida per la Superlega di pallavolo, in programma domani all'Agsm Forum.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×