04 agosto 2020

Vittorio Veneto

Guai a chi supera i 50 km/h: a Fregona sono arrivati gli autovelox

In via Indipendenza e alle Fratte

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

autovelox alle Fratte

FREGONADopo Vittorio Veneto, anche a Fregona sono arrivati gli autovelox. I primi due box arancioni sulle strade fregonesi sono stati posizionati sabato alle Fratte (in foto sopra) e in via Indipendenza (in foto sotto), nei pressi di villa Trojer. «Non è semplicemente una struttura spauracchio, sono in funzione» avverte il sindaco Patrizio Chies. E l’arrivo dei box non è passato inosservato a fregonesi e automobilisti che percorrono la provinciale 422 e che ora rischiano di essere sanzionati se superano il limite di velocità dei 50 chilometri orari.

«L'autovelox alle Fratte era fondamentale e ora ne servirebbe uno anche lungo la strada dove si è verificato l’incidente giovedì scorso, magari in prossimità dell’ingresso della centrale Enel come richiesto dai residenti» annota il consigliere comunale Daniele Dal Mas. E il sindaco Chies sta proprio valutando di posizionare altri autovelox, tra cui uno lungo la strada che porta alla zona industriale delle Fratte dove pure gli automobilisti faticano a rispettare il codice della strada.

 

«Il coronavirus – spiega Chies – ha rallentato la posa dei box che sono arrivati solo nei giorni scorsi. In particolare quello alle Fratte era stato chiesto con una raccolta firme da quasi 200 cittadini. Dove ci sono dei rettilinei e la gente corre, c’è l’esigenza di questi dispositivi». Come previsto dal codice della strada, i box sono preannunciati da cartelli che indicano il controllo elettronico della velocità.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

12/01/2018

A Casale arriva l'autovelox

La Giunta acquisterà il dispositivo da dare in dotazione alla polizia locale. In arrivo anche nuove videocamere

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×