06/12/2021sereno

07/12/2021velature lievi

08/12/2021pioggia

06 dicembre 2021

Nord-Est

Greta, 8 anni, dona i suoi capelli ai pazienti oncologici

La bimba, figlia di un dipendente dell'IOV ha deciso di tagliare le sue lunghe trecce per un'ottima causa

| Ilaria Frare |

| Ilaria Frare |

Donazione Capelli

 


PADOVA - Greta, che ha appena concluso con successo la seconda elementare, è la giovanissima figlia di un dipendente dell'Istituto Oncologico Veneto: certamente sensibilizzata in famiglia alle problematiche tumorali, in particolare a quelle delle donne sottoposte a chemioterapia, Greta ha espresso il desiderio di tagliarsi i capelli e di donarli per realizzare delle parrucche.

La madre l'ha dunque accompagnata in un salone dove una parrucchiera ha provveduto al taglio della lunghissima chioma, per l'occasione a titolo gratuito. I genitori adesso provvederanno a inviare le trecce ad un'associazione di Verona, che le trasformerà in parrucche destinate a pazienti che stanno lottando contro queste gravi malattie.

Un grandissimo plauso a questa piccola donna giunge dal Direttore Generale dello IOV - IRCCS, Patrizia Benini: "Uno dei motori di tante nostre attività è la generosità delle persone: dalla singola firma sulla dichiarazione dei redditi per devolvere il 5X1000 alla ricerca compiuta nei nostri laboratori, alle donazioni in denaro, poco o tanto che sia, per contribuire a far progredire i nostri progetti; dall'aiuto e sostegno reso dai nostri volontari al tempo donato dai nostri dipendenti attraverso le ferie solidali.

Adesso il meraviglioso gesto di questa bambina impreziosisce ulteriormente lo scrigno di gentilezza che gratuitamente la popolazione ci porge, e che noi cerchiamo di utilizzare sempre al meglio, in una sorta di patto di fiducia a maglie molto fitte e strette. La generosità crea un processo virtuoso che coinvolge grandi e piccoli, come la nostra piccola, grandissima Greta".

Donare i propri capelli è facile: è sufficiente che questi abbiano di una lunghezza minima di 25 centimetri e siano di un colore uniforme. Sono già molti i parrucchieri che aderiscono all'iniziativa, incaricandosi personalmente dell'invio delle ciocche, e ancor più numerose sono le associazioni che si occupano della raccolta delle donazioni.

 

 


| modificato il:

Ilaria Frare

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×