25 settembre 2021

Treviso

Green Pass: "Strumento utile per continuare a lavorare e non chiudere più"

Per il sindaco Conte la certificazione verde è la soluzione per attività fino ad oggi limitate come concerti, eventi sportivi, teatri e piscine

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - “Ben venga il Green Pass come strumento per continuare a vivere e non chiudere più. Sono favorevole a questa soluzione se permetterà alle persone di continuare lavorare, alle attività di mantenere aperto in modo responsabile, purché non sia troppo complicata la gestione”.

Così il sindaco di Treviso, Mario Conte sul possibile utilizzo del Green Pass, in discussione oggi al governo, per consentire attività fino ad oggi limitate come concerti, discoteche, cinema, teatri e piscine, ma forse anche bar e ristoranti al chiuso. “Per grandi eventi come concerti e incontri sportivi in stadi o palazzetti, o discoteche ed altri luoghi di aggregazione, il Green Pass sarà sicuramente positivo - ribadisce Conte - Tra chiudere le attività e usare il Green Pass io sono sempre per questa seconda scelta. Ma non deve essere troppo limitante, ad esempio utilizzandolo anche per andare a bere un caffè al bar”.

“Al momento però sono ancora tanti i trevigiani che non lo hanno ricevuto, ed è ancora troppo complicato accedere al servizio per ottenere la certificazione”, sottolinea il primo cittadino. “Ci vuole maggiore semplificazione e questo è il momento storico ideale per iniziare delle buone pratiche in tal senso. Dopodiché, bisogna capire di chi sono le responsabilità e chi deve controllare”.

Sul tema è intervenuto anche il presidente della Camera di Commercio, Mario Pozza: "Noi come imprese abbiamo investito in tutti i campi per poter continuare a lavorare nella fase più critica. Ma i dati ci dicono che i contagi sono in aumento e oggi abbiamo già delle già disdette sulle prenotazioni per le nostre spiagge con il turismo estivo a rischio. Preferiamo cadere di nuovo in lockdown e andare in zona gialla o avere uno strumento di sicurezza in più da utilizzare come il Green Pass? Personalmente preferisco il secondo”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×