01 ottobre 2020

Esteri

Grecia, trionfa la sinistra di Tsipras

A un passo dalla maggioranza assoluta dei seggi

|

|

Grecia, trionfa la sinistra di Tsipras

ATENE - Il partito Syriza di Alexis Tsipras ha stravinto le elezioni in Grecia. Ed è a un passo dalla maggioranza assoluta, fissata a 151 seggi.

I dati reali assegnano alla coalizione di sinistra circa il 36,3%, contro il 27,8% di Nuova Democrazia, secondo partito. Syriza ottiene 149 seggi su 300, due meno della maggioranza assoluta.

A seguire, i neonazisti di Alba Dorata si affermano come terzo partito, con poco più del 6%, mentre To Potami (centrosinistra), Kke (comunisti) e Pasok (socialisti), Anel (indipendenti) sono tutti tra il 4 e il 6%: avranno tra i 13 e i 17 seggi a testa. Tutti gli altri partiti non superano il 3%.

Dal partito Syriza ieri sera è partito un tweet: "Ha vinto la speranza"

Syriza potrebbe ottenere una maggioranza assoluta di 158 seggi (su 300) nel nuovo Parlamento. I commentatori intervistati dalla tv greca sottolineano però che si tratta di risultati provvisori e suscettibili di cambiamenti.

Nuova Democrazia ha chiesto un intervento della magistratura dopo che gli exit poll hanno cominciato a circolare su Internet a urne ancora aperte. "Chiediamo alle autorità competenti di intervenire", ha chiesto in un comunicato il partito di Samaras, secondo quanto riportano i media greci.

Le urne in Grecia si sono aperte alle 7 di stamattina (ora locale) per i 9,8 milioni di elettori chiamati a decidere il futuro del Paese. "La Grecia tornerà alla democrazia, alla coesione sociale e alla dignità" ha promesso Alexis Tsipras che stamattina ha votato in un seggio nel centro di Atene. Ad attenderlo, riporta la stampa greca, decine di giornalisti, fotografi e telecamere.

Poco dopo le 8 (le 7 in Italia), a Pylos, ha votato il premier uscente Antonis Samaras. Le elezioni "determineranno il nostro futuro e quello dei nostri figli", ha detto uscendo dal seggio.

L'appello del presidente Papoulias - Il presidente Karolos Papoulias prevede che "gli anni a venire saranno anni con problemi" e ha lanciato un appello alla "saggezza, conoscenza e determinazione" dei greci affinché con la loro "grande esperienza" selezionino "i migliori da mandare in Parlamento". Per il capo dello Stato, che come riporta l'agenzia Ana ha votato a Giannina, nel nord ovest del Paese, saranno necessari "il confronto e la calma" per affrontare qualsiasi situazione debba verificarsi nel futuro della Grecia.

 


| modificato il:

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×