23/05/2024possibili temporali

24/05/2024parz nuvoloso

25/05/2024nubi sparse

23 maggio 2024

Treviso

Gravissimo dopo il malore in Questura, agente di Polizia si spegne in ospedale

Profonda commozione per la scomparsa del 49enne agente Stefano Del Piero

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

Gravissimo dopo il malore in Questura, agente di Polizia si spegne in ospedale

TREVISO - La Marca trevigiana piange la scomparsa di Stefano Del Piero, poliziotto di 49 anni colpito da un improvviso malore mentre si trovava negli uffici della Questura di Treviso.

Nonostante i tentativi di rianimazione da parte dei colleghi e l'intervento chirurgico d'urgenza all'ospedale Ca' Foncello, Del Piero non ce l'ha fatta. Originario di Pordenone, lavorava nel reparto delle Volanti della Questura di Treviso da circa dieci anni. La data dei suoi funerali non è ancora stata fissata.

L'agente, aveva terminato il turno di pattuglia alla mezzanotte di mercoledì, e prima di tornare a casa, era tornato in ufficio per la stesura degli atti del suo turno di lavoro. È crollato a terra, colpito da infarto. I primi a trovarlo privo di sensi sono stati i colleghi di Treviso che hanno avviato le pratiche di rianimazione e chiamato immediatamente il 118. Trasportato con urgenza in ambulanza in ospedale, era stato anche operato d'urgenza ma non ha mai ripreso conoscenza. Stefano Del Piero, 49 anni, di Pordenone, e stato dichiarato morto nella giornata di oggi, 22 aprile, dopo cinque lunghi giorni, nei quali i medici hanno fatto di tutto per salvargli la vita, anche se le speranze erano ridotte al lumicino. Lacrime e dolore per la sua famiglia e per quei colleghi di Treviso che lo conoscevano e che avevano grande stima per lui. Era un vero servitore della Polizia e ha sempre onorato la sua divisa, fino al momento del malore improvviso.

Un ultimo atto d'amore è il nullaosta dato dalla sua famiglia per la donazione degli organi. Il funerale di Stefano, avrà luogo nella chiesa del Sacro Cuore a Pordenone, la sua città. La notizia della sua morte ha scosso profondamente non solo i colleghi delle Forze dell'Ordine, ma l'intera comunità trevigiana. Del Piero era stimato per la sua professionalità e il suo impegno al servizio dello Stato.

Il Questore di Treviso e i funzionari esprimono il loro cordoglio e la loro vicinanza alla famiglia del defunto, mentre il Capo della Polizia, presente a Treviso, ha voluto essere costantemente informato sulle sue condizioni.

LEGGI ANCHE

Malore in Questura, poliziotto grave in ospedale


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×