06 agosto 2020

Castelfranco

Il Grappa è pronto per il 2 agosto

Tutto è pronto per le due più importanti manifestazioni del Massiccio del Grappa.

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Il Grappa è pronto per il 2 agosto

PIeve  del Grappa - Viabilità riaperta a Campocroce e cerimonia in forma ridotta a Cima Grappa (ma non per questo meno sentita): il Grappa è pronto per il 2 agosto. Ad arricchire la cerimonia di quest'anno la presenza di Ermanno Lustrino, 81° comandante della Scuola Militare della Nunziatella.

 

Veneto e Campania, insieme nella memoria dei caduti e il Monte Grappa ancora più simbolo di Pace. Ogni anno a Cima Grappa si commemorano i caduti di 7 nazioni, ma quest'anno nella solenne e attesa cerimonia, si arricchisce di una ricorrenza ulteriore: Napoli celebra il centesimo anniversario della posa del Masso insanguinato, custodito alla Scuola Militare della Nunziatella, che dal 1787 addestra gli allievi ufficiali e Posillipo ospita nello storico Mausoleo Schilizzi, un masso donato dagli alpini di Crespano, in occasione dell'adunata alpini del 1932. Nei giorni scorsi il sindaco Rampin e una delegazione degli alpini hanno reso omaggio ai due monumenti. "Il Monte Grappa è pietra d’angolo dell’Unità nazionale. Ancora oggi rappresenta in modo vivido, i valori di solidarietà, fratellanza, pace" sottolinea Annalisa Rampin, sindaco di Pieve del Grappa "Ancora oggi, è un simbolo condiviso di unità, per l'Italia e per l'Europa. Nelle giornate terse vediamo nitidamente il mare e, come diceva William Wordsworth, due voci possenti ha il mondo: la voce del mare e la voce della montagna". 

Tutta la Cerimonia verrà trasmessa dalle ore 8.45 in streamig sul sito del Comune www.comune.pievedelgrappa.tv.it. mentre la cerimonina, celebrata alle ore 10.00 da S. E. Mons. Renato Marangoni, vescovo di Belluno Feltre, sarà trasmessa in diretta da Tv2000 e Canale5 

Altrettanto attesa seppur di altra natura, la 24° mostra del formaggio Morlacco e Bastardo a Campocroce, con la 20° edizione del Concorso Interprovinciale dei formaggi Morlacco e Bastardo e la 7° edizione del Concorso dei Formaggi della montagna: una fiera delle migliori produzioni di formaggio di Malga del Grappa,  che quest'anno è una vetrina particolarmente attesa dai produttori, in una stagione turistica partita tardi e fortemente condizionata dalla crisi sanitaria. "Quest'anno funesto non ci ha scoraggiato e da qualche giorno siamo riusciti ad aprire la strada provinciale General Giardino, vitale per la viabilità di Campocroce" sottolinea Flavio dall'Agnol, sindaco di Borso del Grappa "e mantenere, nonostante le difficoltà, uno dei momenti più importanti per il Grappa e per chi vive del lavoro di montagna." L'edizione di quest'anno, si arricchisce con un gemellaggio con 20 malghe del Friuli. La manifestazione richiama ogni anno a Campocroce migliaia di visitatori: "Speriamo che anche quest'anno, sia volano per le economie a scala ridotta dei nostri produttori: ogni forma è preziosa e parla dell'amore per la montagna ma anche della fatica di vivere con i suoi prodotti"

Alle ore 11.00 Santa Messa presso la Chiesetta Pio X a Campocroce, seguita alle ore 12.15 dall'inaugurazione della rassegna e premiazione dei Formaggi in concorso. Dalle 15.00 alle 17.00 degustazioni di morlacco e per tutta la manifestazione , fino e 12.00 alle 16.00 sarà aperto un ricco stand gastronomico con spiedo, panini e bevande. Prenotazione consigliata al 336.500468. Obbligatorio l'uso della mascherina e il distanziamento. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con l'associazione di categoria A.Pro.La.V con Vivere il Grappa, Coldiretti e Terranostra. Hanno inoltre collaborato le Proloco di Sernaglia e di Borso del Grappa. Iniziativa con patrocinio della Regione Veneto. 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×