20 gennaio 2021

Montebelluna

Grande successo sul web per i reperti del museo archeologico

La celebre “situla di Montebelluna” spopola grazie al video di Luca Zaghetto

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Grande successo sul web per i reperti del museo archeologico

MONTEBELLUNA – I musei sono chiusi, ma a Montebelluna non si risparmiano energie pur di promuovere il patrimonio storico e artistico della città con un occhi di riguardo e un pizzico d’orgoglio per i preziosi reperti archeologici conservati nel museo civico tra i quali spicca tra tutti per fama la celebre situla decorata. Ben 10mila le visualizzazioni e in soli 2 giorni 85 “mi piace” e 225 “followers” nel pagina del museo Montebellunese grazie alla campagna social #laculturaresiste. Tra gli ingredienti di questo successo oltre all’impegno di chi lavora nel museo anche la collaborazione con l'archeologo Luca Zaghetto che con 2 video ha raccontato la situla (secchia) in bronzo esposta nella sezione archeologica: un incredibile capolavoro rinvenuto nella tomba n. 244 della necropoli di Montebelluna-Posmon, risalente a V sec. a.C.. “Il Museo Civico di Montebelluna, insieme agli altri servizi culturali del Comune di Montebelluna (MeVe e Biblioteca), continua a raccontare sulla propria pagina Facebook il suo patrimonio con la speciale attenzione dovuta al particolare momento che stiamo vivendo – spiega una nota del Comune -. Vetrine, depositi e cassetti sono stati aperti per mettere a disposizione di tutti le collezioni archeologiche e naturalistiche attraverso i video inediti che raccontano il Museo e speciali Cronache dalla mostra temporanea "Sapiens. Da cacciatore a cyborg”.

 

Inoltre, per venire incontro alle famiglie a casa e ai docenti, nella serie di post #GIOCAILMUSEO il Museo mette a disposizione i propri materiali didattico-educativi di scienze e di archeologia perchè imparare giocando è un buon modo per rinforzare le proprie conoscenze nell’ambito delle scienze o della storia”. Un’ottima iniziativa che è stata possibile grazia alla collaborazione istituzionale di molti esperti, oltre a Luca Zaghetto, come: Marco Peresani, Federica Gonzato, Piergiorgio Sovernigo, Benedetta Prosdocimi, Nicolò Scialpi, Veronica Groppo, e altri che verranno - di varie università e istituzioni che da tempo studiano le collezioni montebellunesi e che, visti i tempi eccezionali, si sono resi disponibili ad aiutare il Museo di Montebelluna nella sua campagna social. “Un grazie all’assessore alla cultura, Debora Varaschin, alla direttrice del Museo, Monica Celi, e alla curatrice selle sezione archeologica Emanuela Gilli commenta il sindaco, Marzio Favero -, perché, grazie ad un approccio innovativo, i nostri musei riescono a garantire un’offerta culturale che le persone stanno apprezzando, anche se svolta con modalità inedite”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×