13 aprile 2021

Esteri

Il Gran Teatro del Liceu di Barcellona riapre ma il pubblico è composto da 2292 piante

Una spettacolare protesta per esprimere il disagio di una categoria fortemente penalizzata dal Covid

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Teatro di Barcellona

BARCELLONA – La riapertura dopo il lockdown del Gran Teatro del Liceu di Barcellona ha visto esibirsi sul palco un quartetto d’archi che per l’occasione ha eseguito "I crisantemi" di Giacomo Puccini: per la verità in versione ridotta ma questa non è stata l’unica particolarità del concerto. Già perché il pubblico era davvero fuori dal comune. Ben 2292 piante, di ogni tipo e dimensione sono state collocate sulle poltroncine del teatro per assistere all’evento.

Una scelta ardita e singolare coordinata dall'artista concettuale Eugenio Ampudia per sottolineare il disagio patito fino ad ora dai musicisti e da tutti i professionisti dello spettacolo che con il lockdown sono stati fortemente penalizzati. La performance è andata in onda sul web e ha destato una forte eco a livello mondiale. Indiscutibilmente il messaggio è stato forte e chiaro: “La musica ha bisogno di pubblico”.

Sotto il VIDEO e le foto

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×