04/07/2022pioggia debole e schiarite

05/07/2022pioggia debole e schiarite

06/07/2022pioggia debole e schiarite

04 luglio 2022

Altri sport

Altri sport

Gran Raid, a Revine vince l'altoatesino Jung

Tra le donne prevale la vicentina Federica Boifava. Il caldo e il duro tracciato hanno fatto selezione

|

|

Gran Raid, a Revine vince l'altoatesino Jung

REVINE - E’ partito con il pettorale n. 1 e per tutti i 65 chilometri del circuito del Gran Raid Prealpi Trevigiane non ha mai lasciato il comando, giungendo primo al traguardo con il tempo di 7 ore 57 minuti e 46 secondi. Stiamo parlando dell’atleta alto atesino Daniel Jung vincitore del GR 70, uno dei tre tracciati su cui stamane si sono dati battaglia in oltre 350 tra uomini e donne.

L’unico che è riuscito per un tratto ad impensierire Jung è stato l’atleta di casa, che ha vinto più volte il Gran Raid, Ivan Geronazzo giunto secondo al traguardo con il tempo di 8:58:57. Terzo classificato Andrea Mattiato che ha percorso il lungo e duro tracciato in 9:20:51. Il caldo di questa domenica di maggio si è fatto sentire e ha messo a dura prova gli atleti costringendo gli organizzatori ad un grande lavoro di rifornimento costante di acqua per sedare la sete. “Archiviamo un’altra edizione straordinaria – ha commentato al termine delle premiazioni il presidente del comitato Guido Perin – e lo dobbiamo ai partecipanti che sono accorsi in grande numero, dandosi battaglia sul campo e ai volontari che ci hanno dato una mano perché tutto filasse liscio”.

La decima edizione del Gran Raid, con tre nuovi percorsi ad anello, partenza e arrivo a Revine, si è dimostrata una gara molto impegnativa, con salite durissime e discese molto tecniche che, complice anche le temperature fuori stagione, hanno fatto una grande selezione. Un tracciato che si è snodato tra sentieri, mulattiere e carrarecce, toccando i 1763 metri del Col Visentin. Prima donna a tagliare il traguardo della 65 chilometri è stata Federica Boifava con il tempo di 9 ore 27 minuti e 42 secondi. La campionessa vicentina ha preceduto Valentina Michielli, seconda con 9:55:21 e Mariangela Curini, terza con il tempo di 11:01:41.

A vincere la gara sui 45 chilometri sono stati nella categoria maschile Danilo Peruch in 6 ore 32 minuti e 59 secondi, mentre tra le donne ha prevalso Cristina Follador, la fuoriclasse di Valdobbiadene, con il tempo di 6:41:18. A completare il podio maschile Diego Zanardo e Andrea Gagno secondi a pari merito con 6:52:52. Sul secondo gradino del podio femminile è salita Federica Lionzo con il tempo di 7 ore 23 minuti e 38 secondi, precedendo Caterina Corti giunta terza con 7:32:15. Infine la gara più corta, la GR25, ha visto tagliare per primi il traguardo, tra gli uomini, Michele Meridio in 2 ore 59 minuti e 24 secondi e Cinzia Salvini in 3 ore 33 minuti e 53 secondi. Completano il podio maschile Daniele Di Ceglie, secondo, con 3:10:16 e Enea Grego con 3:14:59 e il podio femminile Milena Pasin con il tempo 3:37:26, seconda, ed Erika Cecchel con 4:01:07 terza.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Nuoto, Rizzardi e Porcari agli Europei Junior
Nuoto, Rizzardi e Porcari agli Europei Junior

Altri sport

Importante convocazione per i due atleti della società di Preganziol

Nuoto, Rizzardi e Porcari agli Europei Junior

PREGANZIOL - Anna Porcari e Federico Rizzardi, portacolori dello Stile Libero Preganziol Team Veneto sono in partenza per gli Europei Junior di nuoto che si svolgeranno a Otopei (Romania) dal 5 al 10 luglio.

Arriva il Treviso Urban Trail, in città come in montagna
Arriva il Treviso Urban Trail, in città come in montagna

Altri sport

Asd Corritreviso lancia una gara di trail running in ambiente urbano. Il presidente Enrico Caldato: "Scalinate, sottoportici, ponti: sfrutteremo i dislivelli del centro storico per trasformare la città in una palestra a cielo aperto"

Arriva il Treviso Urban Trail, in città come in montagna

TREVISO – Di corsa in montagna, ma senza muoversi dalla città. Asd Corritreviso lancia una nuova sfida: è possibile ricreare nel centro storico di una città di pianura le difficoltà, ma anche il divertimento, di una corsa fuoristrada in ambiente collinare o montano?

...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×