10 luglio 2020

Vittorio Veneto

Graffittari imbrattano i muri del parco Papadopoli: raccolta firme per le telecamere

L'appello al sindaco di Pap Art

|

|

Graffittari imbrattano i muri del parco Papadopoli: raccolta firme per le telecamere

VITTORIO VENETO – Nel fine settimana dal 19 al 21 maggio, parco Papadopoli a Ceneda ospiterà la seconda edizione del Pap Art Festival, evento dedicato alla musica e alle arti visive.

 

Già da alcune settimane i giovani dell’associazione Pap Art presieduta da Federico Di Martino, alla regia dell’evento, sono al lavoro per allestire il parco in vista del festival, supportati in questo dai volontari di Insieme per Ceneda, storici custodi del polmone verde cenedese.

 

Martedì mattina però è arrivata l'amara sorpresa per i volontari al lavoro: alcuni muri del parco erano stati imbrattati da graffiti nel cuore della notte (nella foto)

 

 

Alla luce di questo, l’associazione Pap Art lancia un appello al sindaco di Vittorio Veneto, Roberto Tonon, affinché il parco venga videosorvegliato così da poter risalire ai vandali.

 

«Martedì mattina – testimoniano Federico Di Martino che, insieme a Michele Augusto vice presidente e Jacopo Rossitto segretario, coordinano i volontari al lavoro nel parco - mentre salivamo per ultimare dei lavori, siamo incappati in graffiti fatti presumibilmente nella giornata di lunedì o nella notte.

 

 

I graffiti sono stati realizzati sulla struttura per il cinema all'aperto e sul muro che stiamo sistemando (nella foto).

 

Siccome è il terzo atto vandalico avvenuto nel giro di un mese all’interno del parco, come associazione durante il Festival avvieremo una raccolta firme per chiedere alla giunta comunale di installare dei sistemi di video-sorveglianza nel parco, oltre a suggerire di chiudere il parco durante la notte».

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×