10 maggio 2021

Treviso

Gli studenti della scuola Edile di Treviso riqualificano i luoghi simbolo della città

Dai muri delle scuole Felissent alla sistemazione dello stadio Tenni: il loro impegno a favore della comunità

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Gli studenti della scuola Edile di Treviso riqualificano i luoghi simbolo della città

TREVISO - Tredici studenti, operatori edili del futuro, si prendono cura dei luoghi simbolo di Treviso. Sono i ragazzi della 3° classe della scuola professionale edile di Treviso che si sono impegnati per riportare all'antico splendore lo stadio Omobono Tenni della città. Una riqualificazione che rientra nelle attività formative attraverso cui i ragazzi fanno esperienza sul campo, aquisiscono competente e allo stesso modo contribuiscono attivamente alla riqualificazione di siti importanti del capoluogo.

 

Dopo la ridipintura e la sistemazione, nelle scorse settimane, dei muri delle scuole medie Felissent, imbrattati dai vandali, gli studenti della scuola edile, sotto l'attenta guida di istruttori-formati, si sono impegnati per risistemare lo stadio Tenni. I ragazzi hanno intonacato una parte interna del muro di cinta e del muro divisorio tra l'area spettatori e l’area d’ingresso agli spogliatoi, riproducendo, in una nicchia attigua l’ingresso spogliatoi, lo stemma di Treviso. Hanno anche provveduto a lavare internamente il muro di cinta che costeggia via Ugo Foscolo, dall’ingresso degli spogliatoi sino al portale d'ingresso recentemente restaurato.

 

Una operazione, che consentirà agli studenti di procedere, non appena arriverà l'ok dagli uffici competenti, con il lavoro di intonacatura di tutta la superficie. L’esperienza si è conclusa con una speciale lezione “sul campo” dell'ingegnere Roberto Dal Moro, incaricato nel dal Comune di stendere una relazione sull’idoneità statica delle tribune del Tenni, che ha spiegato ai ragazzi il metodo applicato per eseguire l’indagine, valutare lo stato del degrado e come si potrà intervenire con interventi di manutenzione.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×