07 agosto 2020

Treviso

Gli rubano lo zaino in sala giochi, lui lo rivuole e allora lo pestano

Un 28enne vittima di tre ragazzi stranieri. Uno è stato arrestato dalla polizia

| Matteo Ceron |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron |

Volante polizia

TREVISO Era entrato in una sala giochi di via Lungosile Mattei con uno zainetto e poco dopo tre ragazzi gliel’hanno rubato.

Il 28enne cingalese se n’è reso conto subito, è uscito ed ha visto i tre giovani, tutti stranieri, che stavano rovistando all’interno del suo zaino, per questo ha chiesto che gli fosse restituito.

 

I tre non hanno recepito bene la richiesta, per questo hanno risposto prendendolo a pugni in faccia. Una pattuglia delle volanti della polizia che stava pattugliando la zona è intervenuta immediatamente, fermando uno degli aggressori e traendolo in arresto per il reato di rapina impropria.

 

Il soggetto, un ventenne di origine nordafricana residente a Treviso, è stato condotto in carcere a Santa Bona.

Sono ora in corso indagini per tentare di risalire ai complici.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×