01/02/2023poco nuvoloso

02/02/2023foschia

03/02/2023foschia

01 febbraio 2023

Conegliano

Gli amici piangono Jamal, morto nel tragico incidente a soli 24anni: “Era un ragazzo buono”

La tragedia in via Ungheresca a San Vendemiano

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

incidente mortale san vendemiano

SAN VENDEMIANO - Per gli amici Jamal Touiki era “un ragazzo buono”. Il giovane è morto sul colpo in seguito ad un incidente stradale avvenuto in via Ungheresca: la notte scorsa il giovane era in sella alla sua bici, e l’impatto con una Wolkswagen Golf non gli ha lasciato scampo. E’ morto a pochi metri dalla casa dell’amica Monica Da Dalt, abitazione che frequentava da tempo. Davanti alla dimora della donna ci sono ancora le tracce del terribile incidente.

 

“Per me era come un fratello, frequentava da tempo questa casa - racconta la 43enne -. Era un ragazzo buono, mi è sempre stato vicino nei momenti difficili. Lunedì aveva ottenuto il permesso di soggiorno, era felicissimo: per festeggiare aveva cucinato i suoi piatti marocchini preferiti. Amava le mie figlie e adorava gli animali. Ieri sera era andato a prendere le sigarette al bar, stava tornado qui”.

 

L’incidente è avvenuto intorno all’una della notte scorsa, lungo la via che conduce al casello dell’autostrada di Conegliano. E’ stata una vicina di Monica a chiamare i soccorsi. “Ieri sera non ho sentito nulla, sono uscita per il gatto e ho visto la scena - dichiara ancora l’amica di Jamal -. Non pensavo fosse morto. Ha fatto un volo di 10 metri”. Tanti residenti sono scesi in strada dopo aver udito l’impatto. Purtroppo, però, per il 24enne non c’era nulla da fare. “Non portava rancore a nessuno, mi ha dato tanto amore e mi ha aiutato in ogni momento di difficoltà - ricorda Monica -. Lo ricorderò per sempre”.

 

“Mi ha svegliato mia moglie - spiega invece Ayoub, un amico del 24enne -. Jamal aveva chiamato Monica per dirle che stava tornando a casa. Era un bravo ragazzo, stava cercando di sistemarsi”. La famiglia di Jamal abita in Marocco. Il funerale verrà celebrato in patria, ma amici e conoscenti organizzeranno una veglia qui in Italia.

 

Questa mattina un altro amico del 24enne e di Monica si è recato a casa della donna per farle le condoglianze. “L’avevo conosciuto qui, qualche volta eravamo anche usciti insieme a bere qualcosa - racconta -. Era una persona buonissima, voleva una vita migliore”.

 

Leggi anche:

Tragedia a San Vendemiano, schianto tra bicicletta e auto: muore 24enne

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×